Fastweb porta la fibra ottica a Catania

Fastweb ha raggiunto un accordo con la Provincia di Catania per semplificare le procedure amministrative legate alla posa dei cavi in fibra ottica e delle reti di comunicazione a banda larga e di nuova generazione NGN.

L’iniziativa fa seguito al protocollo d’intesa sottoscritto dall’Unione delle Province d’Italia (Upi) e dal ministero dello Sviluppo Economico -Dipartimento per le Comunicazioni per promuovere attivita’ di sviluppo, informazione, formazione e sensibilizzazione per la realizzazione delle reti a banda larga.

Fastweb utilizzerà nuove tecniche di scavo non invasive, come le microtrincee, che riducono l’impatto ambientale e il costo dei lavori per realizzare le reti di telecomunicazioni in fibra ottica.

Anche le procedure amministrative di autorizzazione dei cantieri saranno semplificate, a tutto vantaggio della velocita’ della realizzazione delle nuove infrastrutture.

“L’accordo con la Provincia di Catania, che firmeremo domani, e’ un passo importante per favorire la diffusione della banda larga e della fibra ottica, motore per lo sviluppo”, ha dichiarato Mario Mella, Chief Technology Officer. “Fastweb e’ pronta a fare la sua parte in Sicilia, come nel resto del Paese, per la modernizzazione delle infrastrutture e per il passaggio dal rame alla fibra. Siamo convinti che la diffusione della banda larga produca effetti rilevanti sul benessere sociale e sulla possibilita’ di sviluppo economico”.

raggiunto un accordo con la Provincia di Catania per semplificare le procedure amministrative legate alla posa dei cavi in fibra ottica e delle reti di comunicazione a banda larga e di nuova generazione NGN.

L’iniziativa fa seguito al protocollo d’intesa sottoscritto dall’Unione delle Province d’Italia (Upi) e dal ministero dello Sviluppo Economico -Dipartimento per le Comunicazioni per promuovere attivita’ di sviluppo, informazione, formazione e sensibilizzazione per la realizzazione delle reti a banda larga.

Fastweb utilizzerà nuove tecniche di scavo non invasive, come le microtrincee, che riducono l’impatto ambientale e il costo dei lavori per realizzare le reti di telecomunicazioni in fibra ottica.

Anche le procedure amministrative di autorizzazione dei cantieri saranno semplificate, a tutto vantaggio della velocita’ della realizzazione delle nuove infrastrutture.

“L’accordo con la Provincia di Catania, che firmeremo domani, e’ un passo importante per favorire la diffusione della banda larga e della fibra ottica, motore per lo sviluppo”, ha dichiarato Mario Mella, Chief Technology Officer. “Fastweb e’ pronta a fare la sua parte in Sicilia, come nel resto del Paese, per la modernizzazione delle infrastrutture e per il passaggio dal rame alla fibra. Siamo convinti che la diffusione della banda larga produca effetti rilevanti sul benessere sociale e sulla possibilita’ di sviluppo economico”.

Commenti Facebook: