di

Fastweb Bonus PC: la situazione di Settembre 2021

Sta per terminare la fase 1 del bonus pc e Internet, se non hai ancora fatto domanda puoi attivare la tua connessione di casa e avere un nuovo dispositivo con uno sconto di 500 euro. Ecco qual è la migliore offerte in fibra di Settembre di Fastweb per i clienti che hanno diritto al bonus pc e tutti i dettagli su costi e condizioni proposti dal gestore

Fastweb Bonus PC: la situazione di Settembre 2021

Dei 200 milioni di euro messi a disposizione dal Governo per il progetto del bonus Internet e pc lo scorso anno, al momento, sono stati spesi circa il 47% dei fondi. Questo stando ai dati ufficiali riportati sul portale bandaultralarga.italia.it dal quale è possibile monitorare l’andamento delle richieste di bonus e dei fondi utilizzati.

L’agevolazione di cui parliamo è stata lanciata nel 2020 per cercare di stimolare le famiglie con redditi bassi ad attivare un abbonamento Internet e per dare slancio alle linee a banda ultralarga (quindi con una velocità di collegamento superiore ai 30 Mbit/s). Il progetto prevede una Fase 1 in cui è disponibile un voucher del valore di 500 euro per famiglie con un ISEE fino a 20 mila euro, il bonus è suddiviso in 200 euro di sconto sul canone internet e in 300 euro di riduzione sul costo di un dispositivo. La Fase 2 dovrebbe poi estendere l’agevolazione a chi ha un ISEE familiare entro i 50 mila euro.

Il 1° Ottobre termina il periodo utile per richiedere il contributo per chi rientra tra i beneficiari della Fase 1. Anche se lo abbiamo definito voucher non funziona come i coupon, tu non riceverai nessun codice o buono cartaceo. Il bonus per te consiste in uno sconto che il gestore di telefonia applica direttamente sulle tue bollette per 1 anno per la parte Internet, per quanto riguarda il dispositivo invece puoi scegliere tra un device omaggio o uno sconto su un prodotto più caro (questo dipende dalla proposta del tuo operatore.

Finora sono stati registrati dei picchi di richieste in Lombardia, marche e Piemonte, mentre in Molise, Emilia Romagna e Basilicata le percentuali di bonus inutilizzato superano l’80%. Le richieste da un po’ di mesi, passata l’euforia iniziale, si sono stoppate, ci sono anche molti cittadini che hanno prenotato il bonus ma non lo hanno ancora speso.

Bonus PC e Internet: come richiederlo

Se è la prima volta che senti parlare di questa misura può essere utile darti qualche dettaglio in più su come funzione e su come devi comportarti per poter aver accesso a questo contributo.  Innanzitutto i 500 euro di sconto, come dicevamo, vengono distribuiti in questa Fase in un doppio incentivo: riduzione canone Internet (200 euro circa) e omaggio o sconto su acquisto dispositivo (300 euro).

Per poter accedere all’agevolazione è necessario che il tuo ISEE sia inferiore a 20 mila l’anno. La domanda che presenterai (al gestore del servizio internet) è un’autocertificazione in cui dichiari di rispettare questa condizione, ma prima di poter procedere dovrai ricordarti di compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica sul sito dell’INPS. L’ISEE non è altro che un indicatore sintetico delle condizioni patrimoniali e di reddito della tua famiglia, la DSU serve all’istituto a stabilire qual è la situazione economica della famiglia.

Il requisito ISEE non è l’unico necessario per poter accedere al contributo. Dato che questa misura è stata creata per spingere i cittadini a dotarsi di una connessione Internet più efficiente è stato posto anche una condizione in questo senso: il contributo spetta a coloro che attivano per la prima volta un contratto Internet con un collegamento con velocità di download almeno da 30 Megabit/s e da 15 Megabit/s in upload.

Chi ha già un abbonamento casa attivo dovrà passare ad un’offerta che migliori le attuali prestazioni della sua linea. Quindi se si ha l’ADSL a 20 Mega si deve passare alla FTTC (Fiber to Cabinet) o alla FTTH e così per chi ha la FTTC sarà possibile avere lo sconto cambiando e scegliendo la FTTH. In alcuni regioni o città questa condizione rappresenta un limite, al momento la FTTH non è ancora disponibile ovunque quindi se hai già attivato la FTTC non hai la possibilità di avere lo sconto sul canone.

Infratel che è la società a cui è stata affidata la gestione del voucher e l’accreditamento degli operatori per questo bonus ha dovuto verificare le promozioni proposte dai provider. Oltre alle condizioni minime stabilite per i cittadini che volessero ottenere il voucher sono stati fissati anche dei requisiti minimi tecnici da rispettare per pc e tablet proposti con il bonus. I gestori infatti per poter partecipare non dovevano solo proporre un costo agevolato del canone Internet casa, ma dovevano anche fornire agli utenti degli strumenti adeguati alla nuova rete domestica. Ecco quali sono i requisiti  che devono possedere i dispositivi del bonus pc:

Tablet

PC

  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori (oppure 8 core; 1 GHz o superiori)
  • RAM: 4 GB o superiori
  • Dimensioni Schermo: maggiore di 10 pollici
  • Risoluzione Schermo: Full-HD o superiori
  • Memoria interna: 64 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria: 6000 mAh o superiore
  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
  • RAM: 8 GB o superiori
  • Dimensione Schermo: maggiore di 14 pollici
  • Risoluzione Schermo: HD (1366×768) o superiori
  • Memoria interna (disco o SSD): 256 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Autonomia: 8 ore o superiore
  • Audio integrato

Scopri qui le migliori offerte fibra ottica »

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL

Fastweb e il bonus Pc

Ogni operatore ha avuto la possibilità di aderire a questo contributo e ha inserito l’offerta nel proprio catalogo online.  La particolarità di questo voucher è che gli utenti si devono rivolgere direttamente al gestore per attivare il proprio buono e che lo ricevono sotto forma di sconto, il contributo economico viene quindi riconosciuto dallo stato al provider di servizi.

Fastweb per i clienti che rientrano tra i beneficiari del bonus propone la sua offerta Casa Light. In questa promozione sono compresi:

  • Fibra veloce (fino a 1 Gigabit/s)
  • attivazione linea e modem
  • chiamate a consumo

Il canone richiesto con questa soluzione è di 7,95 euro al mese per 1 anno, dal 13esimo mese il costo mensile del piano passerà a 27,95 euro. Lo sconto complessivo applicato quindi al tuo abbonamento di rete fissa sarà di 240 euro. I restanti 260 euro sono stati usati per dare ad ogni cliente che attiva Fastweb Light Casa con il bonus pc un tablet Hauwei Matepad 10.4” con 64 GB di memoria.

Per poter procedere all’attivazione di questa soluzione dovrai compilare il form che trovi sul sito di Fastweb e ti ricontatterà un loro operatore, oppure potrai recarti nei punti vendita di questo provider e farti aiutare da un addetto. Il bonus può essere richiesto al gestore anche se sei già un cliente Fastweb, in questo caso per poter accedere all’offerta dovrai collegarti alla tua area personale My Fastweb e seguire le istruzioni.
Attiva le promozioni Fastweb Casa »

Come trovare la promozione Internet casa per te

Una volta terminato il periodo della promozione potrai cambiare gestore o chiudere il contratto. Se l’offerta Fastweb passato il periodo del bonus dovesse essere poco conveniente per te potrai modificarla, potrai valutare tra le promozioni Internet casa del momento. Per velocizzare la tua ricerca ed essere certo o certa di trovare l’offerta Internet casa più conveniente del mese potrai usare il comparatore di SOStariffe.it, questo è uno strumento gratuito e senza impegno all’acquisto.

Con la comparazione online potrai individuare le soluzioni che meglio rispondono alle tue necessità e potrai paragonare ciò che ti offre il tuo operatore con quello che ti propongono i concorrenti. In questo modo saprai se è disponibile un pacchetto più economico o se è arrivata una nuova tecnologia nella tua zona.

Non farti attrarre solo dal prezzo più basso quando valuti le offerte, leggi sempre con attenzione le condizioni proposte. Potrebbero esserci due promozioni con canone che si differenziano di pochi euro, ma magari in quello più conveniente all’apparenza non è incluso il modem o le spese di attivazione sono più elevate.

È molto importante anche fare sempre un speed test e una verifica della copertura garantita dal gestore nella tua zona, l’offerta potrebbe essere vantaggiosa ma nella tua città quell’operatore potrebbe non avere un buon segnale o la velocità pubblicizzata potrebbe non corrispondere alle reali prestazioni.

Bonus PC Fase 2

Detto questo torniamo al nostro bonus pc. La Fase 1 sta per concludersi e più della metà dei fondi è ancora disponibile, non è ancora chiaro se questi fondi – viste le tante necessità per uscire dalla crisi post Covid – saranno dirottati dal Governo Draghi verso altri progetti. Oppure se saranno utilizzati per la Fase 2 di questo progetto.

Quando è stato creato il bonus infatti era stata prevista anche una seconda Fase del contributo, stavolta dedicata alle famiglie con un ISEE entro i 50 mila euro. Il bonus della Fase 2 dovrebbe coprire solo i costi del canone e non include anche gli sconti sui dispositivi. Questa seconda parte del bonus sarebbe dovuta già partire entro Dicembre 2020, sembra quindi improbabile che venga recuperata adesso con i fondi inutilizzati.

Commenti Facebook: