Fastweb Bonus PC e Internet: ci sono ancora offerte a Maggio 2021?

Bonus PC Fastweb: scopri come ottenere il voucher fino a 500 euro con cui acquistare un'offerta fibra ottica con tablet incluso a prezzo scontato

Fastweb Bonus PC e Internet: ci sono ancora offerte a Maggio 2021?

Il Bonus PC e Internet è stato lanciato ufficialmente nell’ottobre del 2020 e nel tempo diversi operatori di rete fissa hanno deciso di aderire all’iniziativa per incentivare l’adozione della banda larga e dei nuovi strumenti digitali da parte anche delle famiglie meno abbienti. La pandemia di Coronavirus ha infatti messo in luce come la tecnologia sia diventata fondamentale alla luce dell’impossibilità di spostarsi liberamente sul territorio. Ancora oggi, nonostante la situazione dei contagi a livello nazionale sia meno preoccupante con l’arrivo del vaccino, moltissimi italiani sono stati infatti costretti a casa in smart working e altrettanti studenti possono continuare a studiare in DAD (didattica a distanza).

Tra gli operatori che partecipano al Bonus PC e Internet c’è anche Fastweb con una sua offerta ad hoc che prevede navigazione illimitata alla massima velocità oltre a telefonate verso mobili e fissi in Italia, modem e attivazione inclusi. Sebbene siano passati diversi mesi dal lancio dell’incentivo buona parte dei fondi stanziati è ancora disponibile così come le tariffe. Per accedere al voucher bisogna però disporre di particolari requisiti.

Bonus PC Fastweb: come funziona e requisiti

Il Bonus PC e Internet è un’iniziativa promossa dal Governo all’interno del piano Banda Ultra Larga con l’obiettivo di estendere l’accesso alla connettività fissa ad alte prestazione a una più larga fetta di popolazione e ridurre il digital divide nazionale. Il Bonus PC Fastweb consiste quindi in un voucher fino a 500 euro per l’attivazione di una offerta Internet casa da almeno 30 Mbps in download e 15 Mbps in upload e l’acquisto di un dispositivo connesso come un tablet o un PC. Il terminale viene fornito in comodato d’uso e l’utente ne diventerà effettivo proprietario dopo un anno. Le caratteristiche tecniche minime sono state stabilite da Infratel, società che si occupa della distribuzione dei voucher:

Tablet

  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori (oppure 8 core; 1 GHz o superiori)
  • RAM: 4 GB o superiori
  • Dimensioni Schermo: maggiore di 10 pollici
  • Risoluzione Schermo: Full-HD o superiori
  • Memoria interna: 64 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria: 6000 mAh o superiore

PC

  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
  • RAM: 8 GB o superiori
  • Dimensione Schermo: maggiore di 14 pollici
  • Risoluzione Schermo: HD (1366×768) o superiori
  • Memoria interna (disco o SSD): 256 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9 (anche non integrata)
  • Autonomia: 8 ore o superiore
  • Audio integrato

Bisogna inoltre sottolineare che dallo scorso marzo non sono più previste le limitazioni territoriali prima presenti in Emilia Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria e Toscana. Queste Regioni infatti avevano richiesto che l’accesso al voucher fosse limitato solo ai cittadini residenti in alcuni Comuni selezionati.

Per la prima fase possono accedere al Bonus PC e Internet tutte le famiglie con un reddito ISEE inferiore ai 20.000 euro e che già non dispongono di una linea fissa con prestazioni superiori ai 30 Mbps. Per verificare la velocità di vostra attuale connessione domestica potete utilizzare lo speed test di SOStariffe.it. I voucher saranno disponibili fino all’esaurimento dei fondi stanziati dal Governo pari a 204 milioni di euro. Stando alle rilevazioni dello scorso aprile da parte del Ministero dello Sviluppo Economico (Mise), sono state impegnati più di 73 milioni di euro, pari al 36.69% del totale.

Ora si attende il via libera da parte della Commissione Europea per il lancio della seconda fase, che prevede l’estensione del Bonus PC e Internet anche alle famiglie con reddito ISEE inferiore ai 50.000 euro. In questo caso, però, l’incentivo è ridotto a un massimo di 200 euro per l’acquisto di un’offerta fibra ottica superiore ai 30 Mbps. Anche le aziende potranno usufruire di un voucher fino a 2.500 euro per dotarsi di una rete fino a 1 Gigabit al secondo. L’entità dell’incentivo sarà stabilita sulla base delle caratteristiche dell’azienda e copertura. Per la seconda fase sono stati stanziati fondi per 900 milioni di euro, come confermato dal ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale, Vittorio Colao.

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL

Bonus PC Fastweb: dettagli sull’offerta e come sottoscriverla

Fastweb è stato tra i primi operatori di rete fissa ad aderire al Bonus PC e Internet con una propria offerta dedicata. Nel caso del Bonus PC Fastweb il valore del voucher è suddiviso in 240 euro di sconto sulla connettività e 260 euro sul tablet. I già clienti che dispongono dei requisiti per ottenere l’incentivo possono farne richiesta accedendo all’Area Clienti MyFastweb. Tutti gli altri, invece, possono prenotare l’offerta fornendo alcune informazioni di contatto dopo aver selezionato il link Bonus connettività per le famiglie sul sito dell’operatore. In alternativa ci può recare in un punto vendita autorizzato di Fastweb o chiamare il numero gratuito 146.

Fastweb NeXXt Casa

  • Navigazione illimitata in fibra ottica fino a 2,5 Gigabit al secondo in download con FTTH NGN GPON
  • Chiamate illimitate verso numeri fissi e mobili nazionali senza scatto alla risposta
  • Modem Wi-Fi FASTGate incluso
  • Attivazione inclusa
  • Huawei Matepad 10.4″ incluso

L’offerta ha un costo di 9,95 euro al mese per 12 mesi, poi 29,95 euro al mese. Il tablet incluso nell’offerta dispone di un display 2K FullView con bordi sottili, nuova CPU Kirin a 7 Nm e suono immersivo surrond grazie alla tecnologia Harman/Kardon.

Attiva Fastweb NeXXt Casa »

Fastweb offre copertura con la fibra ottica nella variante FTTH (Fiber to the Home) NGN GPON fino a 2,5 Gigabit al secondo in download e 300 Mbps in upload in oltre 200 città tra cui Roma, Milano, Torino, Napoli, Genova, Palermo, Bologna, Firenze, Bari, Catania, Verona e Venezia. Nelle aree fuori rete dell’operatore si può arrivare fino a 1 Gigabit al secondo in download e 200 Mbps in upload. Con la fibra mista rame (FTTN – Fiber to the Node), che comprende le tecnologie VULA e BS-NGA, si può navigare fino a 100-200 Mbps in download a seconda della distanza della cabina stradale e 20 Mbps in upload.

Per verificare la copertura disponibile nel vostro Comune potete utilizzare gratuitamente l’apposito strumento disponibile su SOStariffe.it. Basta inserire il proprio indirizzo per scoprire non solo qual è la migliore tecnologia di connessione da cui si è raggiunti ma anche l’offerta Internet casa più conveniente in base alla copertura e alle proprie specifiche abitudini di consumo.

Commenti Facebook: