Facebook eviterà i suicidi annunciati

Negli ultimi anni sono stati sempre più frequenti i casi di suicidi annuncia attraverso Facebook. E così, al fine di arginare quello che è un fenomeno drammatico mai sopito, il social network ha deciso di rompere gli indugi e agire più proattivamente per evitare che le sue pagine divengano premessa di morte.

Nuovo servizio "sociale" di Facebook
Nuovo servizio "sociale" di Facebook

Già attivo negli Stati Uniti, il nuovo servizio di Facebook cercherà in tal modo di evitare che eventuali messaggi di solitudine, richieste di aiuto e annunci di gesti estremi, inviati attraverso Internet mobile o fissa, possano diventare definitivi.

Confronta offerte Internet mobile

Stando a quanto annuncia la società di Mark Zuckerberg, la gestione dei messaggi più “preoccupanti” verrà effettuata grazie a un nuovo servizio realizzato in collaborazione con alcune associazioni di riferimento sul territorio statunitense (come Now Matters Now, The National Suicide Prevention Lifline, Save.org e Forefront: Innovations in Suicide Preventions), cercando di fornire all’utente la possibilità di segnalare i post giudicati più preoccupanti.

Una volta ricevute le segnalazioni dagli utenti, Facebook invierà un messaggio all’autore offrendogli la possibilità di entrare in contatto con una persona esperta che possa aiutarlo. Nel messaggio potranno inoltre essere contenuti consigli e suggerimenti su come superare le emozioni negative, arginando dunque l’esplosione del proprio pessimismo.

Una interessante novità che ci auguriamo possa essere presto estesa anche su altri territori, affinché nessuna “promessa” di suicidio possa diventare, purtroppo, qualcosa di più.

Commenti Facebook: