Facebook contro le violazioni di copyright dei video

Facebook ha scelto di mettere a disposizione dei suoi utenti (attualmente pari a oltre 1,5 miliardi di persone) nuovi strumenti per poter contrastare la violazione dei copyright di tutti i video che vengono pubblicati sulla propria piattaforma.

Facebook contro le violazioni di copyright dei video
Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL
Abbiamo preso in carico la tua richiesta!
Un nostro esperto ti contatterà per aiutarti a trovare l'offerta giusta per te.

La novità viene consentita attraverso una nuova tecnologia di riconoscimento dei filmati che dovrebbe permettere di individuare tutte le violazioni avvenute, rispondendo all’esigenza crescente, da parte degli utenti del social network di Mark Zuckerberg, di poter riscontrare efficacemente all’incrementata violazione dei diritti da parte dei pirati di vita online. I quali, forse, da oggi potrebbero avere una vita più difficile.

Di fatti, come sottolineavano i media negli ultimi giorni, valutata la crescita di contenuti audiovisivi condivisi sulla sua rete, Facebook ha ben pensato di introdurre misure per evitare il caricamento di contenuti che non abbiano i dovuti permessi. E, per far ciò, ha predisposto una nuova tecnologia (pare, oramai quasi pronta) che consentirà ai “creatori” dei video di sapere quando una copia dei loro filmati viene condivisa sulla piattaforma di Zuckerberg senza il loro permesso.

A quel punto, se viene rilevato un “match” positivo tra il video caricato attraverso la propria connessione ADSL e quello originale, gli autori del filmato potranno scegliere se rimuovere i contenuti copiati o far finta di nulla.

Confronta offerte ADSL »

Per il momento, ricorda Facebook, la novità è disponibile solamente per una cerchia ristretta di creatori di video, ed è aggiunta al già disponibile sistema Audible Magic, che utilizza una sorta di “impronta digitale” dell’audio dei filmati per poter individuare i contenuti pirata.

La mossa sembra dunque essere una ulteriore conferma di quanto Facebook abbia scelto di puntare sempre di più sulla disponibilità e sulla condivisione dei contenuti multimediali. Oltre alle novità annunciate per la propria app Instagram, e della quale parleremo tra poche ore, il social network ha anche affermato di aver introdotto per la sua sola versione web la possibilità di poter caricare delle foto con filtri, testi e “adesivi”, già disponibile sull’app per smartphone.

Insomma, passi in avanti utili per rendere ancora più multimediale l’esperienza di utilizzo di Facebook, e che potrebbero soddisfare i tanti utenti affezionati del sempre più popoloso social network di Zuckerberg.