Entro il primo semestre del 2015 l’Ipo per le torri di Telecom

Confermato per il primo semestre del 2015 il piano per l’Ipo della società di Telecom Italia per le torri di trasmissione, Inwit. Entro i primi sei mesi dell’anno, secondo quanto dichiarato a margine di un evento dall’ad di Banca Imi, gruppo Intesa Sanpaolo, global coordinator dell’operazione, l’azienda dovrebbe essere pronta per la quotazione in Borsa.

Telecom
Non dovrebbe avere ripercussioni il tentativo di scalata di Ei Towers alle torri Rai Way

Secondo Gaetano Micciché, infatti, «la quotazione delle torri Telecom è prevista e mi auguro che avvenga nel primo semestre. Stiamo lavorando alacremente con la società perché questo si realizzi».

Inevitabile una domanda sull’operazione lanciata da Ei Towers per le torri di Rai Way, argomento che ha conquistato le prime pagine di tutti i giornali per l’entità dell’offerta (1,22 miliardi di euro) e per l’opposizione del governo, che ha ricordato come fin dalla privatizzazione della società è stato deciso di tenere in mano pubblica il 51% delle torri televisive.
Vai a Internet Pack
Un evento che ha quindi scosso il settore tlc e che ha confermato il grande movimento in corso su questo tipo di infrastrutture (Ei Towers è ancora in gara anche per le torri di Wind, malgrado ci sia una trattativa esclusiva con gli spagnoli di Abertis). L’ad di Banca Imi non si è detto convinto di una ripercussione sui piani di Telecom Italia, impegnata sul fronte degli investimenti soprattutto nella banda larga: «Non credo che questa offerta possa modificare la volontà di Telecom».

Commenti Facebook: