Entro il 2020 banda larga in tutti i comuni del Lazio, ecco il piano

Dopo che il governo Renzi ha dato il via al piano per la banda ultralarga, è il turno del Lazio: il governatore Nicola Zingaretti ha infatti dichiarato che, in accordo con gli obiettivi indicati dall’esecutivo nazionale, entro cinque anni Internet veloce arriverà in tutti i comuni della Regione, con 30 Mbps per tutti e 100 Mbps per il 50% della popolazione, più tutte le sedi della Pubblica Amministrazione (con scuole e strutture sanitarie pubbliche).

Fibra5
L'investimento per portare la banda larga e ultralarga nel Lazio ammonta a 186 milioni di euro

L’investimento per portare la banda larga e ultralarga nel Lazio ammonta a 186 milioni di euro di fondi europei, di cui 121 dalla nuova programmazione 2014-2020. Alla conferenza stampa di Zingaretti hanno partecipato anche il sottosegretario allo Sviluppo economico, Antonello Giacomelli, il vicesegretario generale della Presidenza del Consiglio Raffaele Tiscar e l’ad di Infratel Italia spa Salvatore Lombardo.
Confronta le offerte ADSL e fibra »
Il piano è stato già avviato grazie a 25 milioni di euro recuperati dalla vecchia programmazione europea 2007-2013; questi andranno a finanziare il Programma Lazio 30 mega, che raggiungerà 336 comuni non inseriti nei piani di sviluppo degli operatori di telecomunicazione privati per i prossimi tre anni.

Come ha concluso il governatore Zingaretti, «l’obiettivo è modernizzare il sistema Paese e capire che con la banda larga o l’agenda digitale si volta davvero pagina. Pensavamo già da tempo che questa fosse una priorità per questo ci siamo preoccupati di mettere molte risorse europee su questo tema».

Commenti Facebook: