Eni Gas bollette e pagamenti: tutto quello che c’è da sapere

Problemi con Eni Gas bollette e pagamenti? Se la fattura non arriva da mesi puoi attivare bolletta web e ricevere tutte le notifiche in tempo reale. Contro i maxi-conguagli e gli errori di lettura invece, bisogna tutelarsi in modo diverso: ecco tutto quello che c’è da sapere per pagare il giusto al minor prezzo.

Ritardi nella fatturazione e conguaglio. Le strategie per tutelarsi

Diversi utenti negli ultimi anni hanno avuto problemi con Eni Gas bollette e pagamenti, ma tutto quello che c’è da sapere per affrontare con serenità ritardi, maxi-conguagli ed errori di lettura (relativi anche ad altri fornitori) è contenuto in questa Guida.
Scopri l’offerta Eni Gas

Bollette costose e in ritardo

Non è una novità che le bollette di gas, acqua ed energia elettrica arrivino in ritardo e anzi, in alcuni casi gli utenti ne lamentano la completa omessa ricezione. Il problema sta nel fatto che i grandi fornitori lavorano su tutto il territorio nazionale ed hanno migliaia di clienti, tanto che spesso non riescono a risolvere tutte le questioni relative al contratto, in primis la fatturazione.

Questo è il motivo per cui tanti gestori si sono spostati su Internet: il canale di comunicazione per eccellenza che velocizza e snellisce tutti i rapporti, anche quelli inerenti le forniture. Passare al Mercato Libero del gas permette di risparmiare cambiando gestore in un solo click, senza modifiche agli impianti, attivando un contratto online (è il rimedio più efficace al ritardo bollette).

Gli utenti in particolare apprezzano il servizio bolletta web, tramite il quale si riceve immediata notifica di emissione bolletta. E’ lo strumento migliore per dire stop alle bollette costose e in ritardo perché l’avviso si riceve tramite sms o email e consente di accedere direttamente all’area cliente online e di pagare o richiedere la rateizzazione dell’importo.

Anche l’autolettura può essere trasmessa con le stesse modalità, risolvendo i problemi Eni Gas bollette e pagamenti, in particolare i conguagli esorbitanti.
Confronta forniture gas online

Eni Gas bollette e pagamenti: tutto quello che c’è da sapere

Come gestire le questioni relative al ritardo, ai maxi conguagli e agli errori di lettura? Andiamo per ordine affrontando ciascuno dei punti per passare infine alla presentazione del reclamo.

1. SOLLECITO DELLA FATTURAZIONE

Chi non ha ancora attivato una bolletta web con offerte gas per dimenticare i maxi conguagli e non riceve la fattura da mesi, deve necessariamente contattare il proprio gestore. E’ possibile che questa sia stata emessa ma non recapitata per problemi del servizio postale, oppure che non sia stata emessa affatto per inadempienza del fornitore.

In ogni caso la prima cosa da fare è chiamare il Servizio Clienti e sollecitare la fatturazione per evitare di attendere troppo tempo e pagare importi elevati.

2. CONGUAGLIO E PRESCRIZIONE

Non fornendo l’autolettura si possono ricevere bollette di piccolo importo per un determinato periodo di tempo, ma trattasi nella maggior parte dei casi di fatture “in acconto”, basate sui consumi stimati e non effettivi. Segue l’emissione delle bollette in acconto il conguaglio, spesso di importo molto elevato: questo è il motivo per cui fornire l’autolettura è lo strumento di tutela più efficace contro le maxi-bollette.

Quando invece non si riceve nulla per almeno 5 anni scatta la prescrizione, che estingue il diritto del fornitore ad essere pagato. Precisamente la prescrizione estingue il diritto di credito perché da una parte il gestore si è dimostrato inadempiente nei confronti del cliente, omettendo la dovuta fatturazione, dall’altra perché la stessa legge impone questo termine.

3. GLI ERRORI DI LETTURA

Può accadere che tanto per Eni Gas bollette e pagamenti quanto con altri fornitori, le bollette in acconto o in conguaglio presentino errori di lettura. In questo caso, come per il primo punto, si consiglia di contattare il gestore e di chiedere una verifica (specie se l’importo fatturato è molto alto) relativa ad eventuali doppie fatturazioni o ad allacci illeciti.

Presentazione di un reclamo

Se nonostante i solleciti telefonici e via e-mail il gestore non risponde è il caso di presentare un reclamo. I reclami e le segnalazioni Eni Gas bollette e pagamenti si inviano compilando un modulo disponibile on line o nei negozi della rete in franchising energy store eni oppure scrivendo a Eni S.P.A Corrispondenza Clienti –  Casella Postale 71 – 20068 PESCHIERA BORROMEO (MI).

In alternativa si può inviare un fax al numero 800.91.99.62 (fax verde), attivo 24 ore su 24.
Risparmio energetico con Eni Gas e Luce

Commenti Facebook: