Eni e Cnr rinnovano accordo su energie pulite

Eni e il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) hanno rinnovato il proprio accordo quadro di collaborazione per la ricerca, incentrato prevalentemente sulla produzione di energia in maniera sostenibile, sulla tutela ambientale e sulla sperimentazione di nuove tecnologie per l’efficienza.

Eni e Cnr rinnovano l'accordo del 2009 sulle energie pulite
Eni e Cnr rinnovano l'accordo del 2009 sulle energie pulite

La firma del prolungamento delle intese è stata effettuata dallo stesso Amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, e dal Presidente di Cnr, Luigi Nicolais, durante un recente workshop, nel quale è stato anticipato come le attività previste dall’accordo possano coinvolgere tecnici e ricercatori dei due partner in un vasto piano di ricerche applicate.

Scopri le offerte Eni »

Obiettivo ultimo dell’accordo è la creazione di un portafoglio di soluzioni innovative sui temi dell’energia e dell’ambiente, che possano essere di importanza e di rilevanza strategica per il sistema italiano e internazionale. Avviato lo scorso 2009, il programma di collaborazione tra i due partner ha già prodotto alcuni sensibili risultati, e punta ora – nel corso del prossimo quadriennio – a rinvigorire gli investimenti sul comparto.

In merito, ricordiamo che Eni ha in mente di impiegare circa 1,1 miliardi di euro per le attività ricerca e di sviluppo, oltre alla conduzione di una lunga serie di alleanze strategiche e di collaborazione con Università e enti di ricerca a livello globale.

Commenti Facebook: