Energie rinnovabili, come ottimizzare il rendimento del fotovoltaico

Per risparmiare energia elettrica una buona opzione è quella di installare un pannello fotovoltaico. Ma per ottenere la massima resa dell’impianto, occorre fare attenzione a certi parametri prima di istallarlo.

Confronta Offerte Energia Verde

Una buona conoscenza del sistema permetterà ottimizzare il suo rendimento posteriore, evitando inoltre di farsi illusioni riguardo il vero risparmio raggiungibile. Vediamo quali sono questi parametri:

Località. Ovviamente, l’intensità dell’irraggiamento solare cambia da zona a zona del pianeta in funzione della vicinanza all’equatore. Il rendimento dell’impianto sarà maggiore quanto più ci sia vicino all’equatore.

Condizioni climatiche. La maggior presenza di nubi o nebbia di una zona geografica riduce la resa del sistema, pur se i pannelli sono capaci di produrre energia sotto queste condizioni.

Ombreggiamento. Naturalmente, è opportuno collocare i moduli fotovoltaici in aree poche ombreggiate, ovvero lontano da edifici o canne fumarie; inoltre, bisogna fare attenzione alla disposizione degli impianti, per evitare l’ombreggiamento reciproco dei pannelli.

Temperatura. Qua invece si verifica una situazione inversa. Le maggiori temperature (che possono verificarsi nelle zone vicine all’equatore) riducono il rendimento dei pannelli. La temperatura ottimale per il suo funzionamento è compresa tra i 20 e i 50 °C.

Inclinazione. Il rendimento del fotovoltaico si ottimizza al massimo quando i pannelli formano con l’orizzontale un angolo pari alla latitudine del posto nel quale sono collocati.

Orientazione. I pannelli, idealmente, devono essere orientati a Sud.

Pulizia. Le operazioni di pulizia e mantenimento dei moduli fotovoltaici possono contenere il calo nel rendimento che i pannelli subiscono con il tempo.

Usura. In condizioni normali, i pannelli fotovoltaici hanno una durata media di 20 anni. L’esposizione prolungata ai raggi UV della patina protettiva del pannello, difatti, perde la propria trasparenza col tempo, e questo provoca una diminuzione del rendimento del sistema.

Se avete un impianto fotovoltaico a casa o nella vostra azienda, vi interesserà sapere che è probabile l’arrivo di un Quinto Conto Energia.

Se invece ancora non vi siete decisi per una fonte di energia rinnovabile ma volete ridurre la bolletta della luce, vi consigliamo di dare un’occhiata al nostro comparatore di tariffe energia elettrica, il quale vi permetterà di scegliere la tariffa più adatta ai vostri consumi.

Commenti Facebook: