Energia verde prodotta dalle piante: idea o realtà?

Energia verde, sì, ma davvero verde, che si possa produrre direttamente dalle piante. E’ questa la visione di una start-up olandese, che si è fissata l’obiettivo di ricavare elettricità dai vegetali. A partire dall’energia solare, infatti, le piante sono in grado di produrre energia chimica, la quale potrebbe essere trasformata in elettricità.

come produrre energia elettrica a partire dai vegetali
Energia elettrica a partire dalle piante: come funziona?

Secondo una società olandese, nota col nome di Plant-e, è possibile produrre energia elettrica dalle piante. Si tratterebbe di un’energia davvero “verde” prodotta dai vegetali: ma come funziona? Tutto è vincolato alla fotosintesi, il processo per il quale i vegetali (ed altri organismi) producono glucosio a partire da acqua e CO2 (anidride carbonica) utilizzando la luce solare come fonte di energia.

La fotosintesi, in effetti, trasforma l’energia del sole in energia chimica. Queste sostanze nutritive che sono state prodotte, passano dalle radici al terreno, alimentando i microrganismi presenti, i quali rilasciano elettroni come sottoprodotto. Così, sarebbe sufficiente collocare un elettrodo vicino alle radici per raccogliere l‘energia chimica e trasformarla in energia elettrica.

Non è un’idea della compagnia ma piuttosto una realtà, dato che si tratta di un sistema già messo a punto, che è capace di ottenere le migliori performance in materia di produzione energetica nelle risaie, ma che si potrebbe applicare anche in terreni non adatti alla coltivazione di ortaggi da mangiare, ad esempio perché contaminati.

Per adesso, il principale svantaggio è la quantità di energia prodotta, dato che finora basta soltanto per far funzionare un telefono cellulare.

Tuttavia, la produzione di elettricità a partire dei vegetali non è un processo invasivo e non influisce nel normale ciclo vitale delle piante. Finora, la start up olandese ha sviluppato un prototipo, che si trova in fase di sperimentazione su un orto urbano collocato sul tetto di un edificio.

 

Commenti Facebook: