Energia rinnovabile e sistemi di accumulo, i progetti di Enel

Quando si parla di energia verde, che si tratti di eolico o di solare, uno dei problemi cruciali è quello dello “storage“, cioè dell’accumulo di energia prodotta da fonti rinnovabili, fattore centrale per proseguire la ricerca in queste tecnologie e per far sì che le stesse rinnovabili possano pienamente integrarsi in un sistema compiuto di generazione distribuita.

Enel-Green-Power
Enel è all'avanguardia nello studio di sistemi di stoccaggio dell'energia verde

Il problema è molto sentito anche in Italia, che è tra i Paesi europei con la maggiore potenza di generazione da rinnovabili installata sulla rete di distribuzione con i suoi 26 GW. Enel sin dal 2010 ha avviato attività di test e vaglio di diverse soluzioni che hanno permesso la caratterizzazione di 13 diverse tecnologie, con tanto di lancio di progetti pilota nella rete di distribuzione.

In particolare i progetti avviati su scala industriale riguardano 21 MW di sistemi di accumulo già installati o in corso di realizzazione, suddivisi in tre diverse linee di attività: stoccaggio energetico nelle isole e in applicazioni off-grid, integrazione dei sistemi di accumulo con gli impianti rinnovabili, integrazione di sistemi di accumulo centralizzati con la rete di distribuzione.
Attiva un’offerta Enel Energia
Fra i fiori all’occhiello di Enel c’è il progetto Active RES into the grid, avviato da Enel Green Power, che prevede l’installazione di tre sistemi di accumulo elettrochimico da integrare con due impianti eolici da 4 MW e 2 MW e con un impianto fotovoltaico da 1 MW già connessi alla rete di media tensione.

Commenti Facebook: