Energia monoraria, cosa significa: a chi è consigliata la tariffazione unica per la luce

Il mercato libero dell’energia è caratterizzato dalla presenza di tariffe monorarie, biorarie e triorarie: cosa si intende con il termine energia monoraria, quali clienti dovrebbero scegliere questa particolare tipologia di soluzione contrattuale e quali sono le migliori offerte attualmente disponibili nel mercato libero, che si consiglia di attivare direttamente online.

Perché scegliere una tariffa monoraria
Perché scegliere una tariffa monoraria

Il mercato libero dell’energia, che diventerà il solo disponibile per i consumatori a partire dal 1° gennaio 2022, propone un numero di offerte in continuo aggiornamento, a prezzi davvero competitivi. La libera concorrenza permette ai vari fornitori di commercializzare promozioni sulla componente luce che permettono di risparmiare parecchio sull’anno rispetto alla tariffe del mercato tutelato.

Le offerte si distinguono, in genere, per essere di tipo monorario, biorario, oppure triorario. Nel primo caso, come suggerisce il nome stesso, si tratta di tariffe il cui costo non varia a seconda dell’ora del giorno, ma rimane invariato, 24 ore su 24, sette giorni su sette.

Di contro, le offerte biorarie o triorarie si contraddistinguono per un costo della componente luce che varia in relazione all’ora e al giorno di utilizzo: la luce tende a costare di meno la notte e durante il weekend.

Controlla i tuoi consumi e scopri il risparmio Seleziona i tuoi elettrodomestici
  • Forno
  • Lavatrice
  • Frigorifero
  • Ariacondizionata
  • Lavastoviglie
  • Scaldabagno

Come funzionano le fasce orarie

L’introduzione delle fasce orarie e di un prezzo variabile a seconda del momento in cui avviene il consumo di elettricità, è stata una decisione voluta dall’Autorità mirante a sensibilizzare i consumatori a un uso virtuoso della componente luce, ovvero spingerli a utilizzare gli elettrodomestici che consumano di più nei momenti in cui l’energia costa di meno.

Gli orari e i giorni della settimana sono stati suddivisi nella fasce F1, F2 e F3. Nello specifico, ciascuna delle tre fasce corrisponde a:

  • la fascia compresa tra le 8:00 e le 19:00, dal lunedì al venerdì, fatta eccezione per la festività nazionali, nel caso della F1;
  • la fascia compresa fra le 7:00 e le 8:00 e quella compresa fra le 19:00 e le 23:00, dal lunedì al venerdì, e quella compresa tra le 7:00 e le 23:00, il sabato, fatta eccezione per le festività nazionali, nel caso della F2;
  • la fascia compresa fra le 0:00 e le 7:00 e fra le 23:00 e le 0:00, dal lunedì al sabato, più tutte le ore della domenica e dei giorni festivi, nel caso della F3.

Il prezzo dell’energia viene calcolato in kWh ed è più elevato in quei momenti della giornata in cui è più difficile produrla, ovvero di giorno e, in modo particolare, durante i giorni della settimana.

Quali sono i vantaggi di una tariffa monoraria?

L’energia monoraria è, dunque, un’offerta nella quale il prezzo della componente luce rimane invariato a prescindere dal momento in cui viene consumata. Questa particolare soluzione tariffaria è indicata principalmente per chi è solito trascorrere la maggior parte del proprio tempo in casa.

Si tratta di una soluzione che, per esempio, si sposa perfettamente con un periodo storico come quello attuale in cui, nonostante la fine del lockdown e lo sblocco della maggior parte degli spostamenti, una buona percentuale di lavoratore sta lavorando ancora da casa, in modalità smart working: per chi fosse interessato all’attivazione di una tariffa luce più economica, quella monoraria sarebbe sicuramente un’ottima soluzione da prendere in considerazione.

In generale, le offerte monorarie sono consigliate ai liberi professionisti che lavorano da casa tutto l’anno, agli anziani o a tutte le famiglie nelle quali c’è almeno un componente che non lavora e che è solito passare il tempo tra le mura domestiche. Per le aziende, invece, una tariffa di tipo monorario potrebbe essere una scelta intelligente soprattutto nei casi in cui non si abbia la necessità di dover tenere i macchinari accesi durante la notte, o nel weekend.

Come funziona la tariffa monoraria nel mercato tutelato

Anche nel mercato tutelato esiste una tariffa monoraria, che viene chiamata F0 e che si differenzia dalla bioraria, nella quale troviamo le fasce F1 e F23. I moderni contatori elettronici sono i grado di rilevare le fasce orarie: in questi casi viene applicata di default la tariffa bioraria: per avere una tariffa di tipo monorario sarà necessario inviare una richiesta apposita al proprio fornitore. Nel caso in cui, invece, si abbia un vecchio contatore, che non è in grado di rilevare le fasce, viene applicata la tariffa monoraria.

Le differenze di prezzo fra la fascia F1 e F23 in Maggior Tutela in realtà sono abbastanza irrisorie: ragion per cui chi avesse intenzione di attivare una tariffa bioraria, farebbe meglio a valutare una delle soluzioni proposte dal mercato libero dell’energia e del gas naturale.

In generale, le tariffe monorarie del mercato libero sono molto più convenienti rispetto al prezzo del mercato tutelato: in particolare, i dati relativi al 2020 hanno evidenziato un abbassamento dei prezzi nel mercato libero, che continua a proporre tariffe più convenienti rispetto alla Maggior Tutela, nonostante anche in questo mercato ci siano state delle riduzioni dei costi nel 2020.

Le migliori tariffe luce di tipo monorario del mercato libero

Abbiamo utilizzato il comparatore di tariffe luce di SOStariffe.it per individuare quali sono le promozioni migliori con le quali è possibile risparmiare sulla componente luce. La nostra simulazione si è basata su un nucleo familiare composto da 3 persone, che utilizza la componente luce principalmente per:

  • il frigorifero;
  • la lavatrice;
  • la lavastoviglie;
  • il forno.

Le offerte sulla componente luce di tipo monorario che permettono di risparmiare maggiormente sono:

  • SceltaSicura, di Eni Gas e Luce;
  • Luce e gas insieme, di E.ON;
  • Energia 3.0 light monoraria di Engie;
  • Luce Super Web di Illumia;
  • Net Energy Luce di Sorgenia.

Vediamo in cosa consiste le convenienza delle tariffe e quanto si può risparmiare rispetto al mercato tutelato.

1. SceltaSicura di Eni Gas e Luce

La simulazione effettuata ha evidenziato che SceltaSicura è attualmente la tariffa più economica tra quelle che si possono attivare nel mercato libero per la componente luce. La promozione si caratterizza per uno sconto del 20% rispetto alla Maggior Tutela e un prezzo bloccato fino al 31 dicembre 2020.

La tariffa:

  • ha un costo mensile di 38,57 euro;
  • permette di risparmiare circa 77 euro all’anno rispetto alla Maggior Tutela;
  • garantisce degli sconti sui pacchetti Pay TV per i già clienti e nuovi clienti Sky.

Scopri tutti i vantaggi della promozione e risparmia, cliccando sul box che trovi qui sotto.

Scopri i vantaggi di SceltaSicura

2. Luce e gas insieme di E.ON

Si tratta di una super promozione di tipo Dual Fuel, ovvero che può essere attivata solo scegliendo una doppia fornitura, sia quella relativa alla luce sia quella relativa al gas. Ha un costo mensile di circa 38 euro e permette di risparmiare circa 76 euro rispetto alla Maggior Tutela.

La promozione:

  • include uno sconto speciale del 10% sulla componente energia;
  • include uno sconto extra con bolletta smart e addebito su conto corrente;
  • prevede energia prodotta al 100% da fonti rinnovabili.

Scopri tutti i vantaggi della promozione e risparmia, cliccando sul box che trovi qui sotto.

Scopri E.ON Luce e Gas insieme

3. Energia 3.0 light monoraria di Engie

La tariffa di tipo monorario di Engie ha un prezzo mensile di 38,87 euro e permette di risparmiare circa 73 euro rispetto al mercato tutelato.

Tra le sue peculiarità ci sono:

  • il prezzo bloccato ben 24 mesi;
  • la bolletta elettronica;
  • la bolletta unificata nel caso in cui si scelga di attivare sia luce sia gas;
  • l’opzione Porta gli amici in Engie, grazie alla quale è possibile avere diritto a un massimo di 300 euro di sconto in bolletta.

Scopri tutti i vantaggi della promozione e risparmia, cliccando sul box che trovi qui sotto.

Scopri 3.0 light monoraria

4. Luce Super Web di Illumia

La tariffa monoraria di Illumia ha un prezzo bloccato per un periodo di 12 mesi e prevede un regalo di benvenuto, che consiste in 100 kWh di energia in omaggio.

La tariffa ha un costo di 39 euro al mese e permette di risparmiare fino a 71 euro rispetto alla tariffe luce della Maggior Tutela.

Scopri tutti i vantaggi della promozione e risparmia, cliccando sul box che trovi qui sotto.

Scopri Luce Super Web

5. Next Energy Luce di Sorgenia

Infine, un’altra promozione monoraria molto vantaggiosa è quella proposta da Sorgenia, disponibile al costo mensile di 40 euro e con la quale risparmiare circa 48 euro rispetto alla Maggior Tutela.

La tariffa include:

  • la bolletta elettronica;
  • l’energia prodotta da fonti rinnovabili;
  • un buono Amazon da 80 euro nel caso in cui venga attivata in modalità Dual Fuel.

Scopri tutti i vantaggi della promozione e risparmia, cliccando sul box che trovi qui sotto.

Scopri Next Energy Luce

Commenti Facebook: