Energia elettrica: prezzi in crescita dello 0,7%

Con il nuovo anno, l’Autorità per l’energia ha stabilito un incremento dei prezzi della risorsa pari allo 0,7 per cento, confermando invece il prezzo del gas. L’aumento dovrebbe tradursi – sottolineano le principali associazioni dei consumatori – in una crescita di circa 4 euro per famiglia, all’anno.

Energia elettrica: prezzi in crescita dello 0,7%

Per la decorrenza del 1 gennaio 2014 l’incremento è stato determinato dall’andamento di un nuovo onere generale di sistema, denominato “Ae”, e utile per finanziare le agevolazioni alle imprese manifatturiere che sono titolari di elevati consumi di energia elettrica. Da sola, tale determinante produrrà un aumento dell’1,6% della spesa complessiva legata agli oneri generali di sistema, cui si aggiungerà lo 0,3% delle tariffe per i servizi di trasmissione, di distribuzione e di misura riferiti a componenti della bolletta.

Confronta le offerte Energia »

Per fortuna, tali aumenti sono controbilanciati, almeno in parte, dalla contrazione dei costi per kWh (- 1,2%) in attività in libera concorrenza.

Nonostante tali aumenti non siano, in termini assoluti, apparentemente troppo gravosi, le associazioni dei consumatori prevedono che il nuovo anno si trasformerà in una stangata significativa per le tasche delle famiglie. Per le stime dell’Onf vi sarà addirittura un aumento di quasi 1.400 euro a famiglia, con aumenti che Adusbef e Federconsumatori hanno definito “insostenibili” e tali da determinare nuove e pesanti ricadute sulle condizioni di vita dei nuclei familiari.

Commenti Facebook: