Energia elettrica prepagata: al via nel 2013 in Brasile, la vuole il 38% degli americani

Vi immaginate un mondo in cui si potrebbero fare le ricariche dell’energia elettrica ogni volta che serve, allo stile delle ricariche per il cellulare? Niente fantascienza: quest’innovativa tariffa energia elettrica prepagata è stata lanciata quest’anno in Brasile e anche il 38% degli americani la vogliono. Si tratta di un sistema ideale per chi vuole tenere sott’occhio i propri consumi, con la comodità di effettuare le ricariche online, per telefono o acquistando kWh presso punti vendita dedicati. Scopri come funziona l’energia elettrica prepagata.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Il classico servizio di ricarica utilizzato nel settore della telefonia mobile sarebbe pronto disponibile anche per la fornitura della luce.

Si tratta dell’energia elettrica prepagata, un sistema che l’Agenzia Nazionale per l’energia elettrica del Brasile ha annunciato che offrirà in alcune regioni del Paese a partire dal 2013.

Questo servizio prepagato di energia elettrica si basa nell’uso di nuovi contatori capaci di mostrare l’andamento dei consumi elettrici e il saldo rimanente, e di emettere un segnale quando il credito stia finendo.

Secondo l’Agenzia, le ricariche potranno eseguirsi telefonicamente, online oppure si potranno acquistare presso determinati punti vendita; non sarebbero previsti limiti di ricarica, e il minimo ricaricabile è 1 kWh, al costo medio di R$ 0,50 (0,186 euro circa). Passare a questo sistema sarà, infine, gratuito .

Luce prepagata: la vuole il 38% degli Americani

Anche il 38% dei consumatori americani vogliono il sistema di energia elettrica prepagata. È quanto emerge da una recente indagine condotta dalla società di consulenza specializzata nel settore energetico, l’americana DEFG.

Cindy Boland O’Dwyer, vicepresidente di DEFG, ha dichiarato in una nota che “I risultati della nostra ultima indagine confermano il crescente interesse da parte dei consumatori sull’energia elettrica prepagata. Si tratta, quindi, di un vero e proprio potenziale per le utilities e per i fornitori di energia. Un numero significativo di americani, il 38%, è interessato all’elettricità prepagata, con i giovani, gli affittuari e i maschi più aperti al nuovo servizio“.

Perché vorrebbero un’opzione prepagata per l’energia elettrica i consumatori americani? Per effettuare il pagamento online automaticamente e ricevere aggiornamenti giornalieri del conto.

Tra le prime ragioni per cui gli intervistati attiverebbero il servizio prepagato si leggono, inoltre: “ridurre il consumo energetico seguendolo da vicino” (30%), “maggiore controllo sui costi energetici e di bilancio” (28%), “pagamento solo della reale energia utilizzata” (24%), “eliminare eventuali sorprese” (23%).

I consumatori sono alla ricerca di informazioni più pertinenti e aggiornate, attraverso i loro canali di comunicazione preferiti. L’ elettricità prepagata è chiaramente compatibile con le attuali tendenze comportamentali“, ha spiegato Jamie Wimberly, CEO di DEFG.

Tutto Compreso, Prezzo Bloccato e Luce prepagata?

Se anche le compagnie elettriche presenti in Italia ascoltassero le considerazioni dei consumatori americani, o seguissero i passi dei brasiliani, si potrebbe aggiungere la luce prepagata alle attuale tariffe Tutto Compreso e Prezzo Bloccato.

In questa maniera, gli utenti potrebbero avere un vero controllo dei propri consumi elettrici, ricaricando i contatori con la quantità precisa di kWh che servirebbero per ogni situazione in particolare, senza pagare di più.

Infine, l’introduzione di un nuovo sistema di tariffe aumenterebbe l’attuale offerta delle compagnie elettriche sul Mercato Libero, migliorando la concorrenza e rendendola più competitiva.

Nel frattempo, ti invitiamo a utilizzare il nostro nuovo comparatore gratuito ed indipendente di tariffe energia elettrica per trovare quella che meglio si adatta alle tue esigenze.

Trova le Migliori Tariffe Luce

Commenti Facebook: