Energia dalle onde, un tappeto sottomarino per sfruttarla al meglio

L’Università californiana di Berkeley ha sviluppato un sistema di sfruttamento dell’energia delle onde sottomarine che dovrebbe garantire una migliore efficienza nel comparto, attraverso un programma di fruizione ecocompatibile piuttosto semplice.

Tappeto sottomarino per sfruttare la pressione idraulica
Tappeto sottomarino per sfruttare la pressione idraulica

Stando a quanto sviluppato dai ricercatori americani, infatti, la trovata tecnologica consisterebbe nell’installazione di un tappeto idraulico sottomarino sistemato a soli 30 centimetri dal fondale, ottenendo energia dal 90% del moto ondoso (e, pertanto, cogliendo l’occasione di innalzare ulteriormente l’asticella dell’efficienza energetica).

Scopri le offerte energetiche

Il tappeto sottomarino, sottilissimo, sarebbe posizionato su un sistema di attuatori idraulici azionati dal movimento delle onde sottomarine: la pressione idraulica che ne risulterebbe verrebbe quindi condotta verso la terra ferma e, qui, convertita in energia elettrica utilizzabile.

Per quanto attiene l’impatto di questa nuova trovata tecnologica ecoenergetica, si rilevano evidenti benefit sotto il profilo visivo, e una ottima efficienza energetica: secondo gli sviluppatori, ad esempio, da 10 metri quadri si potrebbe ottenere più energia di quella prodotta da un campo da calcio interamente coperto da pannelli solari. Inoltre il sistema sarebbe in grado di funzionare 24 ore al giorno, contrariamente ad altre forme di sfruttamento ecoenergetico.

I test partiranno nel 2016, mentre la commercializzazione è rinviata tra 10 anni.

Commenti Facebook: