Enel Open Meter presto nelle case degli italiani

Enel Distribuzione ha svelato il nuovo Enel Open Meter, il contatore 2.0 che l’azienda prevede di installare in oltre 30 milioni di case e aziende nel corso dei prossimi anni andando così a completare un processo di aggiornamento che permetterà di sostituire, in modo completo, i contatori di prima generazione. 

Il nuovo contatore arriverà in 13 milioni di case nei prossimi due anni

In occasione di una conferenza stampa, Enel Distribuzione ha svelato il nuovo Open Meter, il nuovo contatore destinato a raggiungere le case degli italiani nel corso dei prossimi anni. L’azienda prevede un investimento di 4.3 miliardi di Euro per l’installazione di questo nuovo dispositivo.

Circa 1.3 miliardi di Euro sono previsti entro il 2019 con l’installazione dei primi 13 milioni di contatori. Nel corso dei prossimi 15 anni, Enel prevede l’installazione di ben 41 milioni di Open Meter in case ed uffici sparse in tutto il territorio nazionale.
Confronta le tariffe per l’energia elettrica

Questo nuovo contatore si basa sul concetto di “energia aperta, accessibile, tecnologicamente all’avanguardia e sostenibile”. Il dispositivo consentirà agli utenti di effettuare misurazioni dei consumi di energia elettrica praticamente in tempo reale e garantirà la possibilità di accesso via web o via applicazione per dispositivi di telefonia mobile per il monitoraggio, disponibile anche lato cliente, di tutti i parametri chiave della fornitura di energia.

La telegestione avanzata e la maggiore precisione in lettura garantiranno una trasparenza maggiore anche in fase di fatturazione con i clienti che avranno a disposizione informazioni dettagliate sui consumi. Da notare, inoltre, che i vari servizi domotici potranno interfacciarsi con il nuovo Open Meter grazie agli standard open.

Enel Distribuzione sottolinea, nella nota di presentazione rilasciata alla stampa, quanto segue:

Il nuovo contatore 2.0, grazie alla disponibilità dei dati di consumo ogni 15 minuti, consentirà ai clienti di conoscere con maggiore dettaglio i prelievi giornalieri di energia e l’effettiva potenza assorbita da tutti i dispositivi elettrici ed elettronici

 

Da notare che grazie alle caratteristiche dell’Open Meter sarà più facile per il cliente ottenere l’attivazione, la modifica o la cessazione della fornitura con il proprio operatore di energia elettrica. Il dispositivo, a conti fatti, giocherà un ruolo fondamentale nel processo di innovazione del settore elettrico nazionale e garantirà tanti servizi ai clienti finali.

Commenti Facebook: