Enel, gli orari del risparmio energetico

Le fasce di consumo dell’energia elettrica permettono di pagare di meno la bolletta della luce quando si concentra l’utilizzo di elettrodomestici e altri dispositivi in determinati orari, quando la domanda di energia –  soprattutto da grandi aziende e uffici – è meno elevata. Introdotte nel mercato a maggior tutela, sono diffuse (ma non obbligatorie) anche nel mercato libero. Con Enel, gli orari del risparmio energetico riguardano soprattutto la sera e i weekend.

Bolletta-Enel
Sia Semplice Luce che E-light offrono anche versioni biorarie

L’offerta Semplice Luce e gli orari per risparmiare

Semplice Luce, una delle offerte più popolari di Enel Energia, è sottoscrivibile in due versioni: quella standard e quella bioraria.

  • Con Semplice Luce in versione monoraria, si paga 0,390 €/kWh al mese (tutto compreso, al netto dell’IVA) per l’energia consumata, con uno sconto del 50% per i primi 225 kWh/mese. Questo prezzo è fisso per un anno e si può scegliere se ricevere la bolletta in versione online oppure cartacea. In più è inclusa anche l’assicurazione Assistenza Guasti Casa, valida per 2 anni per proteggere il proprio appartamento da incidenti e guasti, ed è possibile pagare la bolletta tramite bollettino postale, carta di credito, addebito sul conto o PayPal.
  • La versione bioraria di Semplice Luce è invece indicata soprattutto a chi consuma almeno il 70% dell’energia nelle fasce di minor prezzo, cioè la sera e nei festivi. Attualmente, Semplice Luce bioraria prevede due fasce: la fascia blu, il sabato, la domenica, i festivi e tutti i giorni dalle 19 alle 8, e la fascia arancione, dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì. Tutti i vantaggi di Semplice Luce monoraria sono presenti anche in questa tariffa. Il prezzo per la fascia blu è di 0,1075 €/kWh fino a 150 kWh/mese, e poi di 0,215 €/kWh; per la fascia arancione, invece, si pagano 0,59 €/kWh, sempre al netto dell’IVA (gli utenti non non residenti o con potenza impegnata superiore a 3 kW pagano un costo aggiuntivo di 14,5 € più IVA al 10%).

Attiva un’offerta Enel Energia

L’offerta E-light

Anche E-light, l’offerta per gestire tutto online relativamente alla propria utenza di energia elettrica, esiste in due modalità, quella monoraria e la bioraria. I prezzi sono nettamente inferiori perché qui si considera solo la componente energia, senza quindi contare gli oneri di dispacciamento, di trasporto e di commercializzazione (tra cui anche la componente A3, a copertura dei costi per l’incentivazione della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e assimilate).

  • E-Light Monoraria pratica un prezzo fisso della componente energia che fino al 23 aprile è di 0,0500 €/kWh. Il prezzo è bloccato per 12 mesi (dopo un anno Enel Energia si occuperò di aggiornarlo, inviando attraverso apposita comunicazione al cliente i nuovi prezzi; l’utente potrà decidere se accettarlo o recedere, come previsto dalle condizioni contrattuali, entro 30 giorni). La bolletta arriva via email ogni due giorni e con l’addebito su conto corrente si evitano perdite di tempo e ore passate in coda.
  • E-Light Bioraria, invece, ha tariffe diverse per la Componente Energia a seconda delle fasce di consumo, definite come quelle di Semplice Luce bioraria (cioè fascia blu il sabato, la domenica, i festivi e tutti i giorni dalle 19 alle 8, e fascia arancione dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì). Fino al 23 aprile 2015 il prezzo della Componente Energia per la fascia blu è di 0,0245 €/kWh, e di 0,1005 €/kWh per la fascia arancione.

In genere, le offerte monorarie sono indicate quando si consuma senza particolari differenze durante la giornata (l’esempio classico è quello del coniuge che si occupa delle faccende di casa usando elettrodomestici energivori come lavastoviglie, ferro da stiro, lavatrice o forno elettrico senza aspettare la sera o i weekend). Scegliendo Enel, gli orari del risparmio energetico di solito vedono invece la maggior parte dei consumi di una famiglia dove entrambi i coniugi lavorano lontano da casa.

Commenti Facebook: