ENEA ed Enel insieme per le energie rinnovabili

Un nuovo protocollo d’intesa è stato firmato da Enel ed ENEA per innovare nel settore delle tecnologie di generazione, con uno speciale focus su quelle che riguardano le rinnovabili. In particolare, l’accordo prevede una collaborazione tra i due gruppi relativo alle tecnologie per l’impiego di combustibili alternativi negli impianti tradizionali (biomasse e residui vegetali), oltre a una sinergia per sviluppare tecnologie per l’ambiente, per il clima e per aumentare la flessibilità di utilizzo delle centrali tradizionali.

Enel copia
Tra i filoni della ricerca, energia dal moto ondoso e fotovoltaico di ultima generazione

Secondo Federico Testa, Commissario dell’ENEA, lo sviluppo di tecnologie in campo energetico è fondamentale sia per gli obiettivi europei che per lo sviluppo, la crescita e la competitività delle aziende, soprattutto in ottica internazionale. «Questa duplice chiave di lettura ben si applica all’intesa che vede alleate un player di eccellenza mondiale quale è Enel con ENEA che ha nel suo DNA la ricerca nel settore dell’energia ed è riconosciuta come eccellenza nell’innovazione tecnologica a livello internazionale».
Attiva un’offerta Enel Energia »
Per quanto riguarda la ricerca, da una parte ci si concentrerà sulle soluzioni per produrre energia elettrica sfruttando il moto ondoso, dall’altra si punterà sul fotovoltaico di nuova generazione. I due gruppi di lavoro misti definiranno entro sei mesi un piano di lavoro congiunto dettagliato sui temi di reciproco interesse, per poi passare successivamente a una seconda fase attuativa.

Secondo Ernesto Ciorra, Direttore Funzione Innovazione e Sostenibilità di Enel, «con questo accordo Enel punta a consolidare e rafforzare la strategia di business del Gruppo, da sempre rivolta all’efficienza del parco impianti di generazione e alle fonti rinnovabili. ENEA vanta una grande esperienza in campo energetico e condivide con il Gruppo Enel la continua spinta innovativa».

Commenti Facebook: