Ecobonus del 65% anche per la domotica

Vuoi avere una smart house ma ti serve una mano con le spese? Buone notizie arrivano da un nuovo emendamento alla Legge Stabilità 2016, approvato in Commissione Bilancio: sarà possibile usufruire degli Ecobonus del 65% anche per la domotica. Rendere la casa più intelligente e con una migliore efficienza energetica dunque sarà più facile a partire dall'anno prossimo. 

Ecobonus del 65% anche per la domotica

Una casa intelligente ed efficiente dal punto di vista del consumo di energia elettrica: ecco cosa potrà avere chi usufruirà degli Ecobonus del 65% anche per la domotica.

Smart house e domotica agevolabili al 65%

Con una smart home è possibile avere un maggior controllo degli impianti, capire dove sono gli sprechi e intervenire da remoto, riducendo al minimo i consumi e le spese. Grazie a un nuovo emendamento alla Legge Stabilità sarà possibile accedere agli ecobonus, le detrazioni fiscali del 65% sulle spese sostenute per acquistare, installare e mettere in opera i “dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione nelle unità abitative”.

Questo tipo di intervento sugli immobili di vecchia generazione sono detraibili anche nell’attualità, ma fino al 50% degli importi. Adesso, per gli interventi eseguiti entro il 31 dicembre 2016, si potrà usufruire di una detrazione più elevata, e risparmiare il 65% della spesa. Ricordiamo che l’importo agevolabile viene restituite nell’arco dei 10 anni; gli Ecobonus potranno essere ceduti anche alle imprese, diventando fattibile che i condomini affrontino insieme la spesa e che l’azienda operante venga rimborsata.

Perché scegliere la domotica?

In un’abitazione residenziale, la domotica consente di ridurre in maniera drastica le bollette, rendendo più efficienti gli impianti idrici, di illuminazione, riscaldamento e raffrescamento, nonché ottimizzando il funzionamento degli elettrodomestici. Una casa più smart è più comoda ed economica, e in grado di migliorare notevolmente la qualità della vita.

La domotica consente di controllare tutti gli aspetti della casa da una plancia che mette in evidenza i consumi, l’energia prodotta dagli impianti green come fotovoltaico o minieolico, la qualità dell’aria ed eventuali sprechi, offrendo ai residenti un senso di sicurezza e di benessere elevato.

Ricordiamo infine per chi adesso non è in grado di sostenere le spese per interventi di questo tipo, che è possibile tagliare oltre il 20% della bollette della luce passando al mercato libero. Soprattutto chi abita da solo o le coppie che si impegnano per ridurre i propri consumi, troveranno una gran convenienza nelle tariffe elettriche attuali, con risparmi del 21,6% all’anno rispetto la spesa in maggior tutela. Per le famiglie numerose, inoltre, si tratta di una bolletta che si potrebbe alleggerire di oltre il 10% annuo.

Confronta tariffe luce »

« notizia precedente « notizia successiva » »