Ecco #TIMgirlsHackathon, la maratona di programmazione per studentesse

Stretti come siamo tra le grinfie di una crisi economica che non accenna a mollare la presa, poche figure professionali sono più richieste del programmatore. Quello del coding, però, è in gran parte un mondo al maschile, ancora dominato da un immaginario ormai datato. Ecco perché TIM ha lanciato il progetto #TIMgirlsHackathon.

Hackathon
Nella gara di sette ore verrà sviluppata un'app contro il cyberbullismo

L’iniziativa di TIM è rivolta alle ragazze che frequentano l’ultimo triennio negli istituti superiori di Roma, e ha l’obiettivo di coinvolgere e avvicinare le studentesse all’informatica e in particolare alla programmazione.

L’hackathon è una maratona di coding dove sviluppatori, hacker e appassionati si sfidano in dei team per realizzare progetti software e hardware, in una competizione che diverte e sviluppa competenze fondamentali per il mondo digitale.
Confronta le offerte di TIM »
Le iscrizioni per #TIMgirlsHackathon sono già aperte, e l’evento avrà luogo il 23 febbraio presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma. La gara durerà ben sette ore e permetterà alle studentesse di vivere come protagoniste il mondo della tecnologia, divise in team e affiancate da tutor professioniste dell’ICT di Telecom Italia.

Nella gara, le partecipanti avranno il compito di sviluppare un’app che riguardi il cyberbullismo e l’uso consapevole del web, senza utilizzare codici già programmati in precedenza. Alla fine sarà una giuria di esperti a valutare i lavori e a premiare i più meritevoli.

 

Commenti Facebook: