Ecco perché Google vuole resuscitare il telefono fisso

Negli Stati Uniti, Google è uno dei punti di riferimento del mercato della telefonia mobile, con il sistema operativo Android, e della telefonia fissa, con il progetto Google Fiber che sta portando la banda ultra-larga in un gran numero di città. Ora l’azienda americana punta a far tornare di moda anche il telefono di casa. Ecco perché Google vuole resuscitare il telefono fisso.

Google presenta negli USA il nuovo servizio Fiber Phone

La fortissima crescita del mercato della telefonia mobile, con tariffe sempre più convenienti per parlare e navigare in mobilità, ha fatto passare in secondo piano, in questi anni, il “buon vecchio” telefono fisso di casa. Negli USA, Google, che con Android domani il mondo della telefonia e degli smartphone, ha avviato il progetto Fiber Phone per sostituire il telefono di casa.
Confronta le offerte ADSL

Sfrutta il servizio Google Fiber, la fibra ottica che fornisce banda ultra-larga a milioni di case americane sino ad una velocità di 1000 Megabit in download, sarà possibile chiamare da casa, con un cordless tradizionale, verso tutti i numeri degli Stati Uniti senza limiti al costo di appena 10 dollari al mese. Inoltre, gli utenti potranno chiamare all’estero sfruttando le stesse tariffe del servizio Google Voice.

Gli utenti che sceglieranno Fiber Phone avranno anche il supporto dei servizi cloud di Google. Ad esempio, la segreteria telefonica sarà inclusa in Fiber Phone e i messaggi in arrivo saranno salvati online ed ascoltabili, tramite un’apposita applicazione, anche in mobilità. Con questo nuovo servizio, Google prova a resuscitare il telefono fisso integrandolo alla perfezione nel suo ecosistema.
Confronta le offerte Telefonia Mobile

Negli USA, Google si sta ritagliando uno spazio sempre più importante sul mercato. La rete di Google Fiber ha già toccato un gran numero di città, tra cui centri molto importanti come Atlanta, Austin, Kansas City Nashville, Salt Lake City e San Antonio ed il programma d’espansione futuro è molto ambizioso. Nei prossimi anni il servizio punta a raggiungere le metropoli californiane di Los Angeles e San Francisco, Chicago, alcune città della Florida e Portland.

Ti ricordiamo che grazie al comparatore di SosTariffe.it per offerte ADSL puoi scoprire tutte le promozioni dei vari operatori ed individuare la tariffa più conveniente per le esigenze della tua casa.

Commenti Facebook: