Ecco l’Uber per la spesa, con un clic dello smartphone tutto arriva a casa

La tecnologia negli ultimi tempi ha fornito un aiuto importante in molti ambiti e ora potrà fare da supporto anche in un’azione semplice come la spesa al supermercato. E’ nato infatti un nuovo servizio, con un meccanismo simile a quello di Uber per i taxi, che permetterà con un semplice clic sul proprio smartphone o tablet di selezionare quello di cui si ha bisogno e di riceverlo a casa nell’arco di un’ora.

Con un clic sul tuo smartphone ricevi la spesa a casa in un'ora

Un clic ti semplifica la vita. E’ un po’ questo il senso del nuovo servizio di commercio online offerto da Supermercato24, una startup veronese che permette attraverso il proprio smartphone o tablet di fare la spesa in modo virtuale e di riceverla a casa in meno di un’ora. Il meccanismo è semplice e potranno aderire tutti gli utenti di telefonia mobile, indipendentemente dal proprio operatore.

L’idea dell’azienda è davvero importante: sono stati infatti messi in rete clienti e grande distribuzione con la possibilità di ordinare i propri prodotti preferiti scegliendo dagli scaffali di 470 supermercati di diverse catene.

Non solo shopping: il portale offre lavoro

Si tratta di un’iniziativa utile che dà lavoro a chi ne ha la necessità (e in Italia sono davvero tanti): tutti, infatti, possono diventare corriere, in una modalità simile a quella utilizzata da Uber con i taxi. Gli interessati saranno così sottoposti a un colloquio e scaricheranno poi l’app sul proprio telefonino; a quel punto aspetteranno l’ordinazione, faranno la spesa e la consegneranno a domicilio. Sono già in trecento ad avere aderito, tra disoccupati, pensionati e studenti, ma molti altri se ne aggiungeranno sicuramente.

Il servizio, garantito in un’ora, costa 3,50 euro in più rispetto allo scontrino, ma può variare in base al peso e alla complessità dell’ordine. Per ora sono 9 le città raggiunte: Napoli, Roma, Bergamo Brescia, Padova, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza, ma l’obiettivo è di creare una rete capillare che possa raggiungere tutta la nostra penisola.

A riconoscere l’utilità del servizio sono anche gli addetti ai lavori che hanno conferito alla start up la 360by360 Competition promossa da 360 Capital Partners con un assegno da 360 mila dollari, poco più di 310 mila euro. Il successo ottenuto da Supermercato24 era comunque abbastanza prevedibile visto che catene importanti come Coop ed Esselunga già da tempo hanno introdotto la spesa online con consegna a domicilio che avviene però a distanza di qualche giorno rispetto all’ordinazione.

Confronta le migliori tariffe per il tuo cellulare

Commenti Facebook: