Ecco come trovare il miglior conto deposito a gennaio 2017

Tra le forme di risparmio più apprezzate dagli italiani, in un momento in cui – soprattutto in materia bancaria – regna l’incertezza, ci sono i conti deposito: una tipologia di conto bancario che remunera il patrimonio ma permette comunque di disporne con pochi vincoli, e che spesso ha come conto d’appoggio il conto corrente online con il proprio istituto di credito, quando non sono addirittura integrati.

Il rendimento con i conti deposito può arrivare fino al 3%

La guida ai conti migliori

Per la nostra analisi, ipotizziamo un investimento di 10.000 euro e vediamo i conti deposito più convenienti in base al miglior tasso disponibile. Per tutti i risultati, c’è da ricordare che i rendimenti netti sono stati calcolati con una tassa sugli interessi al 26%, valida dal 1° gennaio del 2012.

Conto Esagon

Al primo posto nella classifica dei migliori conti deposito italiani a gennaio 2017 c’è Conto Esagon, il conto deposito vincolato di Credito Fondiario che dà diritto a un tasso di interesse lordo fino al 3%. In particolare, per il vincolo a 24 mesi c’è il tasso lordo del 2,25%; per quello a 36 mesi, il tasso lordo del 2,5%; per quello a 60 mesi, infine, il 3%, attualmente il più alto reperibile sul mercato.

Questo significa che con il nostro investimento base di 10.000 euro, l’interesse netto totale alla fine del vincolo è di 333,00 euro per i 24 mesi, 555,00 euro per i 36 mesi e ben 1.110,00 euro per i 60 mesi.

Si tratta di un conto deposito trasparente e senza sorprese, con importo minimo da vincolare pari a 10.000 euro, che garantisce il tasso e il rendimento scelti per tutta la durata del vincolo del capitale. Non ci sono costi di apertura o di gestione, e l’imposta di bollo è interamente a carico della banca per tutta la durata del vincolo.
Scopri Esagon

Conto Widiba

Il conto Widiba offre per i vincoli di 24 mesi un tasso lordo dell’1,60%, e per cui è possibile ricevere 199,60 euro di interessi netti con l’investimento da 10.000 euro. Il conto Widiba integra sia le funzionalità di un conto corrente a zero spese e zero canone (con Bancomat e carte di credito gratuiti e personalizzabili in 34 stili diversi, PEC inclusa, il servizio WidiExpress per trasferire il proprio vecchio conto in Widiba con un semplice clic) con quelle di un conto deposito, sia con una linea libera da 0,25% che con le linee vincolate.

Widiba mette a disposizione anche una piattaforma per il trading online e 600 consulenti finanziari sempre pronti a offrire al cliente le indicazioni migliori per far fruttare il patrimonio secondo il profilo di rischio desiderato, utilizzando una combinazione di diversi strumenti. In più, il tutto è comodamente gestibile anche tramite app.

Conto Facto

Conto Facto è il conto deposito online di Banca Farmafactoring, senza spese e con movimenti effettuati all’interno del conto e bonifici in uscita gratuito. L’importo minimo da vincolare è di 5.000 euro, quello massimo è pari a 100.000 euro.
Scopri Vincolo Facto
Conto Facto offre un tasso lordo dell’1,45% con il vincolo a 12 mesi, e dell’1,50% con il vincolo a 24 e a 36 mesi. Questo significa che con un investimento di 10.000 euro si ottengono dopo 1 anno 145 euro netti, 300 dopo 2 anni e 450 dopo 3 anni.

ContoInCreval

Il Credito Valtellinese propone il conto deposito ContoInCreval, che al momento offre un tasso lordo dell’1,30% sulle nuove somme depositate per 24 mesi, con interessi ogni 3 mesi. Il nostro investimento di 10.000 euro verrebbe quindi remunerato, se vincolato per 2 anni, un totale di 152,40 euro netti.

CheBanca!

Anche CheBanca! offre un suo conto deposito, che dal 1° al 31 gennaio del 2017, per tutti coloro che vincolano nuova liquidità per 6 mesi, offre un tasso promozionale dell’1,00% annuo lordo. Anche in questo caso il conto può essere aperto online senza problemi, e per chi investe 10.000 euro in 6 mesi gli interessi netti sono 27,27 euro netti.

L’offerta vale anche per chi è già cliente del conto deposito di CheBanca!: il 28 dicembre, infatti, l’istituto di credito ha  “fotografato” la somma dei saldi, incluso il controvalore di eventuali strumenti finanziari, detenuti su tutti i rapporti di medesima intestazione (e cioè Conto Deposito, Conto Corrente, Conto Yellow, Conto Titoli, Dossier Yellow Advice e Conto Tascabile), nonché il controvalore delle polizze multiramo e dei certificati di deposito collocati da CheBanca!; il rendimento lordo dell’1% viene riconosciuto sulle somme che eccedono il patrimonio totale.

Conto WeBank

Un altro conto deposito online dà diritto a un tasso lordo dell’1,00%, questa volta però per i vincoli a 18 mesi (e quindi con interessi, dopo un anno e mezzo, che ammontano a 60,52 euro).

Si tratta di WeBank, il conto della Banca Popolare di Milano che offre diversi servizi a costo zero (come il canone annuo del conto, i prelievi con carta di debito illimitati in area euro, i bonifici in Italia, le ricariche telefoniche, i pagamenti MAV, RAV, F23 e F24, l’apertura e chiusura del conto, il trasloco in WeBank) e in offerta include anche 120 euro in buoni benzina TotalErg (basta accreditare lo stipendio o la pensione o aprire una linea vincolata 12 mesi con almeno 1.000 euro).

Commenti Facebook: