E’ possibile cambiare operatore telefonico senza attivare un piano tariffario?

State pensando di cambiare operatore di telefonia mobile ma non avete ancora la più pallida idea di quale tariffa sottoscrivere? Il mercato italiano è abbastanza ricco di promozioni e offerte interessanti che si susseguono di mese in mese, quindi in effetti potrebbe essere davvero difficile poter trovare quelle più adatte alle proprie esigenze e disponibilità economiche.

Piano tariffario, pacchetti, opzioni: cosa c'é da sapere

La soluzione ideale è senza dubbio quella di utilizzare il nostro comparatore di tariffe cellulari, un servizio completamente gratuito e sempre aggiornato alle ultime novità, che vi permetterà non solo di conoscere meglio e di confrontare le migliori offerte del momento, ma anche di attivarle in pochi click. Ma in molti ci chiedono: è possibile cambiare operatore telefonico senza attivare un piano tariffario?

E’ un quesito che diversi utenti si pongono, magari perché non trovano convenienti e interessanti le tariffe attuali in base alle proprie abitudini di utilizzo del telefonino. In realtà la risposta non lascia spazio a discussioni: non è possibile cambiare operatore senza attivare un piano tariffario, altrimenti non sarebbe possibile, appunto, applicare i costi previsti per ogni servizio di un operatore di telefonia mobile. Come fareste, infatti, a chiamare, inviare messaggi e/o navigare in rete se non avete idea di quanto costino tali servizi?

Tuttavia, c’è da fare una sostanziale differenziazione che non tutti hanno ben chiara e che negli ultimi anni ha confini sempre meno marcati: una cosa sono i piani tariffari, un’altra sono i pacchetti e le opzioni. Ad esempio, attivando un pacchetto tutto incluso o un’opzione con minuti, chiamate o dati, alla base abbiamo sempre un piano tariffario a consumo. Le opzioni sono delle “estensioni” che vanno a personalizzare un piano tariffario o un pacchetto, in base ai servizi che si utilizzano maggiormente. Superando i limiti previsti dai pacchetti o dalle opzioni attivi sul proprio numero, quindi, entra in gioco proprio la tariffa a consumo attiva sul proprio numero. Ovviamente tutto dipende dalle condizioni previste dalle offerte attive sul proprio numero di telefono.

Scopri le tariffe cellulari

In conclusione: non è possibile cambiare operatore senza attivare un piano tariffario: una tariffa base è necessaria averla al momento del passaggio ad altro operatore, mentre invece è possibile evitare di attivare pacchetti e/o opzioni. Se avete dei dubbi in merito potete comunque chiedere maggiori informazioni alla compagnia verso cui volete “trasferire” il numero di telefono (tramite servizio clienti, online, via social o recandovi presso uno store fisico dell’operatore).

Commenti Facebook: