E-commerce, raddoppio nell’UE entro il 2015

Buone notizie per le aziende che commercializzano i propri prodotti tramite l’e-commerce: la Commissione europea ha stabilito come obiettivo entro il 2015 raddoppiare il volume del commercio elettronico.

L’informazione emerge dalle recenti dichiarazioni della commissaria alla strategia digitale Neelie Kroes.

Secondo la Kroes, ”lo sviluppo del commercio elettronico e dei servizi online rappresenta un notevole potenziale portatore di benefici economici, sociali e societari. L’economia di Internet crea 2,6 posti di lavoro per ogni lavoro ‘offline’ perso e offre una maggiore scelta ai consumatori anche nelle zone rurali e remote”.

Per questo motivo, sono state definite dalla Commissione un totale di 16 azioni mirate al raddoppio, entro il 2015, della quota attuale di vendite al dettaglio tramite e-commerce, che oggi rappresenta il 3,4% del mercato, ed anche della quota dell’economia online sul Pil europeo complessivo, che attualmente si trova sotto il 3%.

Se le previsioni della Commissione diventano realtà, il commercio online potrebbe oltrepassare il 20% del mercato, consentendo un maggiore sviluppo del settore e la creazione di occupazione in alcuni Stati europei, quali la Germania, la Francia, la Svezia o il Regno Unito.

Considerate le difficili circostanze che l’Europa sta affrontando, dobbiamo sfruttare tutte le fonti di possibili nuove attività e di creazione di occupazione – ha continuato la commissaria -. Il piano d’azione che presentiamo oggi creerà nuove opportunità per i cittadini e le aziende e darà all’Europa la crescita e l’occupazione di cui ha urgente bisogno”.

In questa maniera, la Commissione ”punta a rimuovere gli ostacoli che fino a oggi hanno soffocato lo sviluppo dell’economia Internet europea’‘.

Nello specifico, il piano potrà ”facilitare l’accesso transnazionale” ai prodotti e ai contenuti online, e anche risolvere alcune delle difficoltà attuali che riguardano i pagamenti, le consegne e la protezione dei consumatori. Oggigiorno infatti, i principali problemi che ostacolano il progresso dell’e-commerce sono la mancanza di informazione adeguata ai consumatori, un sistema inefficiente di consegne e pagamenti, e la diffusione della cybercriminalità.

Siete un’azienda e volete offrire i vostri prodotti e servizi online? Cominciate contrattando un buon fornitore adsl. Potete utilizzare il nostro servizio di confronto di tariffe adsl business per trovare la più adatta alle vostre esigenze.

Commenti Facebook: