E' boom di mutui casa

Da qualche tempo si parla di boom di mutui casa, ma in realtà l'aumento delle richieste riguarda i casi di surroga, ovvero i casi in cui clienti decidono di cambiare banca per risparmiare. Secondo le dichiarazioni dell'ABI (Associazione Bancaria Italiana) i finanziamenti legati all'acquisto degli immobili sono aumentati del +82%, e di mezzo c'è anche l'addio alla penale sull'estinzione anticipata. Ecco tutte le novità.

E' boom di mutui casa

Nei primi sette mesi del 2015 è stato boom di mutui casa, con ben 26,6 miliardi di Euro erogati dalle banche. Nel 2014 invece, la cifra si è attestata a 14,6 miliardi. Sono questi i sorprendenti dati forniti dal’ABI, dati però, che guardati alla luce di quanto rivelato dall’Osservatorio sul Mercato Immobiliare (NOMISMA), celano surroghe e sostituzioni. I finanziamenti erogati infatti, rappresenterebbero il 70% del totale, mentre il 30% è relativo ai casi in cui le famiglie hanno scelto di cambiare banca per risparmiare.
Confronta mutui »

Come tiene a precisare  Luca Dondi, direttore generale di NOMISMA, le sostituzioni e le surroghe non sono nuovi mutui, ma vecchi mutui già erogati in passato ad elevati tassi d’interesse , che le famiglie scelgono di sostituire con nuovi finanziamenti a condizioni più vantaggiose. In ogni caso -sottolinea il direttore- il segnale è positivo per il mercato, perché indica un aumento dell’offerta ma anche una maggior disponibilità da parte delle banche a concedere prestiti. Più scettico è il il presidente di Codacons Carlo Rienzi, che ricorda come negli ultimi sette anni i finanziamenti concessi dalle banche per l’acquisto di un’abitazione sono crollati del 72%, con una contrazione superiore ai 45 miliardi di euro.

Boom di mutui casa: i dati ABI

Secondo l’Associazione Bancaria Italiana, i mutui a tasso variabile rappresentano nei primi sette mesi del 2015 – da gennaio a luglio- il 49,4% delle nuove erogazioni, ma nei mesi più recenti sono aumentati i mutui a tasso fisso, che nel luglio 2015 hanno superato il 60% delle nuove erogazioni. In questo quadro, migliorano anche i prestiti al consumo (quelli erogati a privati hanno subito un incremento del +24,3%, quelli erogati alle imprese invece, una flessione positiva del +16%). Per confrontare ora le offerte prestiti è possibile utilizzare il motore di ricerca di SosTariffe.it.
Confronta prestiti online »

Insomma, le condizione giuste per richiedere nuovi finanziamenti ci sono. Specialmente online, esistono prestiti a condizioni vantaggiose, con rate basse e spese accessorie non onerose. E’ essenziale in ogni caso controllare il TAN (Tasso Annuo Nominale) e controllare il costo delle assicurazioni, non sempre obbligatorie. Chi si munisce di un garante ha più alte probabilità di vedersi concesso il prestito, così come chi sceglie di allungarne la durata. Per confrontare ora le offerte, utilizza il comparatore prestiti online più vantaggiosi del nostro portale.

Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Addio alla penale sull’estinzione anticipata del mutuo

La direttiva europea 17/2014 (nota come “Mortgage Credit directive”) è stata recepita dal disegno di legge di delegazione europea, che ha ottenuto di recente il sì definitivo dal Consiglio dei Ministri. Cosa significa ciò? Significa che applicando la normativa europea in Italia, la penale sull’estinzione anticipata dei mutui è stata cancellata dal decreto Bersani del 2007. Il ddl prevede che le banche non potranno applicare nessuna commissione, indennità o onere in caso di esercizio da parte del consumatore del diritto ad estinguere anticipatamente il mutuo precedentemente contratto.

In sostanza chi estingue un mutuo in anticipo non dovrà più versare penali alla banca. Il decreto inoltre, prevede che l’introduzione diun sistema standard per la valutazione degli immobili in caso di richieste di mutuo, metodo finalizzato ad evitare sperequazioni e discrezionalità (il monitoraggio dell’applicazione della direttiva sarà gestito dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate).

« notizia precedente « notizia successiva » »