Disney + App, catalogo e costo: come funziona lo streaming TV

Cosa si sa della nuova piattaforma di streaming che sarà lanciata da Disney entro la fine di Marzo. Ecco i dettagli sui costi e su come funzionerà dell’app Disney +: quanti dispositivi sarà possibile collegare ad un account, sarà possibile fare una prova gratuita e a quali contenuti esclusivi si avrà accesso. Diamo uno sguardo ad uno dei cataloghi più ampio di sempre e scopriamo come si può pre-ordinare il proprio abbonamento

Lancio della piattaforma Disney Plus

Disney si lancia nel mondo della streaming tv e già si preannuncia una battaglia serrata tra il colosso del mondo dell’intrattenimento e dei film di animazione e i concorrenti. Netflix e Prime dal 24 Marzo dovranno fare i conti con questa nuova realtà in Italia dal 24 Marzo. La prima data di debutto annunciata era il 31 Marzo, ma ad inizio mese è stata poi anticipata di una settimana. Ecco cosa si sa ad oggi su prezzi di abbonamento e offerta di Disney + App.

La piattaforma ha già debuttato negli Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda e nei Paesi Bassi (a Novembre 2019), in contemporanea all’Italia avverrà anche l’attivazione in UK, Francia, Germania, Svizzera, Irlanda, Austria e Spagna. Ma cosa offrirà di preciso l’app Disney rispetto a quelle già presenti sul mercato? Ve lo state chiedendo.

Contenuti classici e produzioni originali. Il catalogo di questo servizio di streaming potrà contare sulle produzioni Disney, Pixar, Lucasfilm e National Geographic (di proprietà della Walt Disney Company e ha anche stretto un accordo con 21st Century Fox.

Attiva Disney +

Quanto costa la streaming tv Disney Plus

Per attivare il servizio Disney + potrete utilizzare il comparatore di SosTariffe.it, lo strumento vi permetterà di confrontare il costo e i servizi proposti dalla nuova piattaforma con le altre offerte di streaming tv. Il prezzo da listino per 12 mesi di abbonamento alla piattaforma Disney sarà di 69.99 euro, ma in occasione del lancio è proposto un costo annuale di 59.99 euro. Se preferite prima testare la qualità del servizio e valutare i contenuti proposti si potrà anche procedere ad una soluzione di abbonamento mensile.

Il canone mensile previsto è di 6.99 euro che porterebbe la spesa annuale a 83.88 euro. Dato che con l’abbonamento annuale il costo ripartito mese per mese sarebbe di circa 5 euro per gli indecisi sarà meglio approfittare della settimana di prova gratuita offerta da Disney e poi decidere se vale la pena sottoscrivere il contratto.

Fino a 7 dispositivi collegabili

A prescindere dal tipo di abbonamento, mensile o annuale, a cosa avrete accesso una volta pagato il canone? Si potrà effettuare streaming simultaneo da 4 dispositivi e si può collegare l’account con 7 dispositivi. L’app è compatibile con smart tv, dispositivi Android e iOS, tutti i device Amazon, i pc con sistemi Windows e Mac. Si potrà inoltre scaricare il servizio anche con Xbox e sui dispositivi Roku. Sul sito dedicato alla piattaforma potrete verificare se il vostro televisore o lo smartphone hanno i requisiti minimi richiesti per attivare l’app.

Per i genitori con minori sarà possibile sfruttare una sorta di evoluzione del parental control. Si potrà infatti creare un profilo personalizzato bimbi che oscurerà i contenuti inappropriati. La piattaforma consentirà di vedere i contenuti in 4k in Dolby Vision.

Le migliori pellicole Disney

Uno dei punti di forza di questa new entry è il catalogo. Potendo contare sui contenuti prodotti negli anni dagli Studios Disney, dalla Pixar, le saghe dei Lucasfilm e l’ampia gamma di pellicole di qualità realizzate da National Geographic si può immaginare come mai gli utenti siano in fibrillazione per questa uscita. Sono già stati annunciati alcuni dettagli sui materiali disponibili il giorno 1 in Italia.

Saranno presenti i migliori classici della tradizione Disney, la lista sarebbe veramente lunga ma sono compresi i maggiori titoli del cinema di animazione per bambini e non solo. Bambi, Cenerentola, Dumbo, La Bella e la Bestia, Il re Leone, Le follie dell’imperatore, Alice nel paese delle meraviglie, La Carica dei 101, Peter Pan, Pochaontas, Mulan, e molti altri. Tra l’altro diversi di questi titoli sono disponibili sia in forma cartoon che nella rivisitazione cinematografica con attori in carne e ossa.

Ci sono poi i film per le famiglie sempre targati Walt Disney Company, un titolo per tutti Mary Poppins. Ma ci sono anche Quattro bassotti e un danese, Pomi d’ottone e manici di scopa, Una ragazza, un maggiordomo e una lady e l’elenco continua. Anche il Maggiolino tutto matto nella versione del 1969 con il pilota Jim Douglas interpretato da Dean Jones e Buddy Hackett con il volto di Tennessee Steinmetz fanno parte della minierà di titoli della Company.  Per non dimenticare tutte le avventure dei personaggi di Topolino trasformate in pellicole, ci sono i Duck Tales, i classici della letteratura come Il Canto di Natale con i personaggi di Paperopoli e Topolinea che si incontrano, ecc.

Oltre ai classici, Disney + avrà anche libero accesso ai nuovi titoli del catalogo: Frozen, Big Hero, Zootropolis, le Cronache di Narnia, tutti i film di Jack Sparrow e dei Pirati dei Caraibi. Le commedie di Sister Act con Woopi Goldberg nei panni di una cantante di casino testimone di un omicidio che si rifugia in un convento. Per i più giovani non possono poi mancare le saghe di High School Musical che hanno reso celebre Zac Efron e Vanessa Hudgens.

L’animazione Pixar per voi

Finora abbiamo dato uno sguardo ai contenuti a firma Walt Disney, ma sono presenti anche le produzioni Pixar. Questa realtà ha firmato alcuni dei capolavori moderni dei film di animazione dell’ultimo ventennio. I Toy Story sono sicuramente tra i più conosciuti e apprezzati. Il primo film della saga fu premiato agli Oscar del 1996 e il capitolo 4 della storia del cowboy Woody, dell’eroe spaziale Buzz e dei giocattoli di Andy si è aggiudicata una statuetta nel 2020.

Tra gli altri titoli della Pixar ci sono Ratatouille, Gli incredibili, Alla ricerca di Nemo, la saga di Cars, Wall-E, Inside Out e in arrivo nel 2020 Soul.  Per l’uscita della piattaforma è stato annunciato Float, un contenuto esclusivo per gli utenti di Disney+. Si tratta di un cortometraggio animato ispirato alla vita di Bobby Rubio, uno dei registi della Pixar, che in questo lavoro racconta il suo rapporto con Alex, il figlio autistico. Un altro progetto creato proprio per questo lancio è Loop, in questo caso al centro del racconto c’è il rapporto tra una ragazza autistica e un ragazzo che devono fare insieme un viaggio in canoa.

L’Universo Marvel e Guerre stellari disponibili con la piattaforma

Per i nerd e gli appassionati del mondo Marvel la piattaforma di streaming Disney + sarà indispensabili. L’intero catalogo delle avventure degli Avengers, i film sui singoli supereroi Marvel  (Thor, Loki, Spiderman, Capitan America, Ant Man, Iron Man) e quelli dei Guardiani della Galassia, Doctor Strange, Black Panters, fino all’epilogo della lotta contro Tanos, saranno finalmente a portata di clic. Non ci saranno solo i lungometraggi che hanno incasso miliardi nei cinema negli ultimi 10 anni, ma anche le serie tv che vedono come protagonisti i differenti eroi e anti eroi dell’Universo Marvel da Occhio di Falco al Soldato d’inverno.

Se la fantascienza e i mondi paralleli fanno per voi tramite l’app potrete anche seguire, conoscere e amare la saga di Star Wars. Dai primi tre episodi, i classici e più amati dai fan storici Guerre stellari, L’impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi, alle sei pellicole che costituiscono i prequel e sequel del corpo originale della saga di Luke Skywalker, dei droidi R2-D2 e C-3PO, di Obi Wan, dell’Alleanza ribelle, della Principessa Leila e dei perfidi Sith e del temibile Dart Fener.

Proprio per gli utenti fan della avventure della Galassia e del Millenium Falcon è stata prodotta per la piattaforma Disney + The Mandalorian. Questa serie ha come protagonista il Mandaloriano  (interpretato da Pedro Pascal), un cacciatore di taglie al soldo di Greef Karga. Al Mandaloriano viene affidata una missione per conto di un oscuro personaggio legato al decaduto Impero. Questo non è l’unico contenuto esclusivo prodotto da Disney solo per la sua piattaforma ci sono anche un live action di Lilli e il Vagabondo, una nuova serie di High School Musical, Float e Loop, di cui vi abbiamo parlato. C’è anche Encore! una serie in cui attori di un musical liceale devono ricreare lo spettacolo da adulti.

Infine tutti i documentari e i film biografici realizzata da National Geographic sono parte del catalogo Disney. E anche in questo caso sono stati creati dei nuovi contenuti disponibili solo sulla piattaforma come il documentario Un giorno in Disney. L’accordo con la 21st Century Fox sarà la porta per accedere per la prima volta in streaming (legale) ai più di 500 episodi dei Simpson, ben 30 stagioni della serie di Matt Groening, e ad una serie di pellicole come Avatar.

 

Commenti Facebook: