Detrazioni per la casa, le novità del 2016 fra IVA e leasing

Quest’anno comincia con molte novità in materia sulle detrazioni per la casa, secondo quanto previsto dalla Legge Stabilità 2016. Fino al 31 dicembre 2016 sarà possibile accedere a tutti i bonus edilizi; confermate le detrazioni del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, e del 65% agli interventi verdi effettuati dagli Istituti autonomi per le case popolari. Detrazione del 65% anche per i dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento e climatizzazione.

Prezzo bloccato per 6 mesi per chi si abbona a Sky

La Legge Stabilità 2016 proroga tutte le detrazioni per la casa fino al 31 dicembre 2016, ovvero le detrazioni sulle spese per le ristrutturazioni e per gli interventi sul risparmio energetico, rispettivamente, al 50 e al 65%. Prorogato anche il bonus mobili del 50% sull’acquisto di arredi delle abitazioni, purché collegato a una ristrutturazione edilizia.

È stata aggiunta anche la possibilità per il condòmino incapiente (quello che non ha reddito sufficiente per usufruire delle detrazioni) di cedere la propria quota di agevolazione fiscale a chi esegue i lavori di risparmio energetico.

Tra le novità del 2016 c’è una nuova detrazione del 19% sui canoni di leasing (e del relativo riscatto) pagati dal 2016 al 2020 per giovani e non che acquistano o costruiscono un’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale entro un anno dalla consegna. Arriva anche la detrazione del 50% dell’IVA per l’acquisto, effettuato quest’anno, di unità immobiliari a destinazione residenziale, di classe energetica A o B, cedute dalle loro imprese costruttrici. Di seguito vediamo queste due nuove detrazioni nel dettaglio.

Detrazione del 19% sul leasing casa

Dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2020 sarà possibile detrarre dall’Irpef il 19%, dell’acquisto o la costruzione di un’abitazione tramite leasing. In particolare sono detraibili canoni e oneri accessori per un importo non superiore a 8mila euro e riscatto per un importo non superiore a 20mila euro.

Potranno richiedere la detrazione del 19% sul leasing casa giovani sotto i 35 anni, con un reddito complessivo entro i 55mila euro e che non risultino già proprietari di altri immobili a destinazione abitativa.

I cittadini maggiori di 35 anni potranno accedere alla detrazione con le stesse condizioni, ma dimezzando le spese massime ammissibili.

In confronto con la detrazione Irpef del 19% sugli interessi pagati su mutui ipotecari, la nuova agevolazione è più conveniente. Nel caso del mutuo, in effetti, l’onere detraibile al 19% è costituito solo dagli interessi passivi pagati (e non dalla quota capitale della rata del mutuo) e per un importo massimo annuale rispettivamente di 4mila euro e di 2.582,28 euro.
Scopri i migliori mutui

La nuova detrazione del 19% riguarda invece tutto il canone di leasing (quota capitale e quota interessi), oltre che i relativi oneri accessori, con un importo annuale massimo delle spese agevolate pari a 8mila euro (4mila euro per i non giovani). Con il nuovo incentivo, d’altronde, si può detrarre anche il riscatto finale, per un importo non superiore a 20mila euro (10mila euro per i non giovani).

Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Detrazione 50% IVA per acquisto dell’abitazione

L’altra novità riguarda la detrazione del 50% dell’IVA pagata (dal 1° gennaio 2016), per l’acquisto dall’impresa costruttrice fatto entro il 31 dicembre 2016, di unità immobiliari a destinazione residenziale di classe energetica A o B da parte di persone fisiche.

Per la data fa fede l’atto notarile e la detrazione dovrà essere ripartita in 10 anni.

In questo caso non vi sono vincoli relativi alla destinazione ad abitazione principale, e perciò l’agevolazione spetta anche ai soci di società di persone (persone fisiche), nel caso in cui l’acquisto agevolato venga effettuato nel 2016 da parte della società. Ancora da chiarire se potranno beneficiare di questo incentivo anche i soci di SRL trasparenti (sempre persone fisiche).
Migliori conti deposito per investire

Commenti Facebook: