Decreto bollette 2022: cosa sapere su sconti e bonus di Agosto 2022

Dal rafforzamento dei Bonus sociali luce e gas all’azzeramento degli oneri di sistema per luce e gas in bolletta: su SOStariffe.it la mappa con le agevolazioni varate dal Governo per arginare l’impatto dell’emergenza energetica su famiglie e imprese. 

Decreto bollette 2022: cosa sapere su sconti e bonus di Agosto 2022

Il Decreto bolletteconsiste nel pacchetto di interventi straordinari che il Governo ha varato in passato per mitigare, a beneficio di famiglie e imprese, gli aumenti record dei prezzi di energia elettrica e gas naturale. Misure urgenti che, a causa della crisi energetica ancora in corso, sono state prorogate da allora.

Non solo. Con il nuovo Decreto Aiuti bis, molti dei provvedimenti che riguardano le bollette di luce e gas sono estesi al quarto trimestre 2022 (1° ottobre – 31 dicembre), nel tentativo di arginare il possibile peggioramento della crisi energetica in autunnoDi seguito scattiamo una panoramica di tali provvedimenti, con un focus sulle agevolazioni valide ad Agosto 2022, i loro beneficiari e le modalità per ottenerle.

Decreto bollette: una fotografia delle misure per arginare i rincari

AGEVOLAZIONI ATTIVE CONTRO IL CARO-BOLLETTA
Azzeramento degli oneri di sistema per luce e gas
Riduzione dell’IVA al 5% per il gas
Rafforzamento dei Bonus Luce e Gas (bonus ordinario + straordinario)
Innalzamento del tetto ISEE per il riconoscimento dei Bonus Luce e Gas
Blocco delle modifiche unilaterali dei contratti da parte dei fornitori

Come evidenziato in tabella, anche ad Agosto 2022 rimangono in vigore le agevolazioni statali già applicate nei mesi scorsi sulle bollette di luce e gas. In particolare, le famiglie italiane potranno contare sui seguenti aiuti:

  • la riduzione dellIva al 5% sulle bollette del gas;
  • l’azzeramento degli oneri di sistema per luce e gas;
  • linnalzamento del limite ISEE per il riconoscimento dei Bonus luce e gas per disagio economico: il passaggio da 8.265 euro a 12mila euro ha sancito un allargamento della platea dei beneficiari di tale misura;
  • il potenziamento del Bonus luce e gas: al bonus ordinario è affiancato un bonus straordinario (la cosiddetta “compensazione integrativa”)
  • il blocco delle modifiche unilaterali dei contratti da parte dei fornitori

Queste misure rappresentano dei veri e propri salvagenti per le famiglie italiane alle prese con un caro-bolletta senza precedenti. Ecco perché tali forme di sostegno sono state oggetto di diverse proroghe negli ultimi mesi: l’ultima estensione di questi provvedimenti è contenuta nel recente Decreto Aiuti Bis, approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 4 agosto. Il decreto-legge conferma l’estensione del potenziamento dei bonus sociali luce e gas al IV trimestre 2022 (1° ottobre-31 dicembre). Allungate anche le scadenze per l’azzeramento degli oneri di sistema nel settore elettrico e per la riduzione dell’IVA sul gas.

È bene ricordare che queste agevolazioni saranno riconosciute in automatico. Sia l’azzeramento degli oneri di sistema che la riduzione dell’IVA, infatti, saranno applicate sulle bollette dei clienti finali dai singoli fornitori.

Anche i bonus luce e gas per disagio economico non dovranno essere richiesti: le famiglie che presentano ogni anno la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per l’accesso a una prestazione sociale agevolata (come assegno di maternità, mensa scolastica o bonus bebè) e che hanno un’attestazione ISEE entro la soglia di accesso al bonus (12mila euro) saranno automaticamente ammessi al procedimento per il riconoscimento dell’agevolazione. Al contrario, è necessario compilare la domanda per ottenere le riduzioni per chi è in condizioni disagio fisico. Tale richiesta va presentata ai Comuni o ai CAF abilitati.

Come tagliare le bollette di luce e gas con il Mercato libero

Al di là degli aiuti del Governo, la prima mossa per abbattere le spese in bolletta e centrare l’obiettivo del risparmio è affidarsi alle offerte del Mercato Libero che propongono un prezzo di energia elettrica e gas naturale inferiore rispetto a quello in vigore nel regime di Maggior Tutela. Ma come fare per scovare l’offerta che “sorrida” al proprio portafogli, ma sia anche “cucita” sul fabbisogno energetico della propria famiglia?

Grazie al comparatore di SOStariffe.it, uno strumento online, gratuito e semplice da utilizzare, che può essere anche scaricato sul proprio smartphone o tablet tramite lApp di SOStariffe.it per Android ed iOS. Con il confronto online sarà molto più semplice trovare la soluzione più vantaggiosa (in termini di prezzo e servizi) a partire dai propri dati di consumo annuo di energia elettrica e gas.

La comparazione delle offerte è una procedura molto semplice. Basta indicare una stima del proprio consumo annuo (il dato è riportato anche nell’ultima bolletta inviata dall’attuale fornitore) per individuare subito le tariffe che attraggono il risparmio senza intaccare gli stili di vita. La tariffa più vantaggiosa potrà essere attivata direttamente online in modo gratuito sul sito del fornitore scelto.

SCOPRI LE MIGLIORI OFFERTE LUCE E GAS »