Ddl concorrenza 2017: le novità sulle tariffe che non sapevi

Con l’entrata in vigore del Ddl Concorrenza 2017 arrivano, finalmente, tante novità per quanto riguarda alcune delle principali tariffe con cui dobbiamo fare i conti tutti i giorni. Dalla RC Auto alla disdetta dei contratti per la Pay TV e la telefonia passando per il taglio dei costi per le chiamate ai call center di assistenza a pagamento. Ecco tutte le novità del Ddl concorrenza 2017.

Ecco le principali novità del nuovo Ddl Concorrenza 2017

Il nuovo Ddl concorrenza 2017 porta con sé un gran numero di novità, alcune immediate ed altre che entreranno in vigore nei prossimi mesi, che garantiranno un risparmio consistente per gli utenti in relazione ad un gran numero di tariffe. Assicurazioni auto, contratti con compagnie telefoniche e pay TV e assistenza telefonica sono solo alcuni dei settori in cui interviene il nuovo Ddl.

Assicurazioni auto

Per quanto riguarda le polizze auto, con l'arrivo del Ddl concorrenza 2017, arriva il taglio del premio per tutti gli automobilisti che scelgono di sottoporre il proprio veicolo ad un'ispezione preventiva da parte dell'assicurazione stessa. Altre possibilità di risparmio per quanto riguarda l'assicurazione auto sono rappresentate dall'installazione della scatola nera e da un dispositivo che impedisce l'avvio del motore nel caso in cui il tasso alcolemico del guidatore risulti superiore ai limiti stabiliti dalla legge. 

In arrivo anche sconti significativi per gli automobilisti che non hanno registrato incidenti negli ultimi quattro anni e che risiedono in province ad alto tasso di sinistri automobilistici. A determinare l'importo del taglio delle polizze auto sarà un regolamento dell'Ivass, l'Istituto di vigilanza sulle assicurazioni, che entrerà in vigore nel corso dei prossimi tre mesi. Questi provvedimenti dovrebbero andare a ridurre, ulteriormente, il gap esistente tra i costi assicurativi in Italia e nel resto d'Europa.

Contro le truffe arriva, inoltre, lo stop ai cosiddetti "testimoni di comodo". In caso di sinistro senza feriti, da oggi la presenza di eventuali testimoni va indicata nel primo atto formale del danneggiato nei confronti dell'impresa di assicurazione. I nomi dei testimoni indicati, inoltre, andranno inseriti in un'apposita "banca dati" che rappresenterà un valido strumento per evitare qualsiasi forma di abuso, eliminando così uno dei principali problemi legati agli incidenti auto.
Scopri le assicurazioni auto più convenienti

Disdetta contatti telefono e Pay TV

Le nuove norme del Ddl concorrenza 2017 vanno ad imporre una maggiore trasparenza sui costi per la cessazione dei contratti con aziende telefoniche o con la Pay TV. L'obiettivo è, quindi, evitare addebiti a sorpresa per gli utenti che decidono di interrompere gli abbonamenti prima del termine dei due anni previsti dalla normativa come durata massima contrattuale. 

I consumatori potranno, inoltre, disdire il contratto anche per via telematica in modo quanto mai semplice ed immediato. Non sarà, quindi, richiesta una raccomandata per posta, con un ulteriore risparmio, di tempo e di denaro, da parte degli utenti.
Confronta le tariffe ADSL e fibra

Call center di banche e istituti di credito

Il nuovo Ddl concorrenza 2017 chiarisce, inoltre, che i call center d'assistenza di istituiti bancari e di credito dovranno essere addebitate con la tariffa ordinaria urbana anche nel caso in cui l'utente effettui una chiamata tramite il proprio numero di cellulare. 

Da notare, inoltre, che per le tariffe per i servizi telefonici a pagamento con numerazioni speciali viene ora imposto un nuovo obbligo. L'importo della telefonata dovrà essere scalato solo dopo l'effettiva risposta dell'operatore. I tempi di attesa non potranno essere ritenuti "a pagamento".

Commenti Facebook: