DAZN su Sky Q: il nuovo modo di vedere il calcio

Sono insistenti le voci su un accordo di partnership tra DAZN, il servizio di Perform che detiene i diritti per 3 partite di ogni turno di Serie A e per tutta la Serie B, e Sky, che trasmetterà le altre 7 partite: tra le ipotesi, lo sbarco dell’app di DAZN anche sul decoder Sky Q, a oggi posseduto da 450.000 utenti Sky.

Allo studio una partnership tra il "Netflix dello sport" e Sky

La novità di DAZN per lo sport in Italia

Il calcio in tv non è mai stato complicato come quest’anno, dove l’asta per i diritti ha avuto come risultato un’offerta frammentata tra diversi operatori: se Sky si è aggiudicata la parte più ghiotta del pallone internazionale, cioè Champions League ed Europa League, allo stato attuale pare difficile poter vedere tutte le partite della Serie A con un solo abbonamento (e del resto così è già in gran parte del continente).

La sensazione è che qualcosa stia cambiando, anche perché spesso il calcio in tv viene considerato troppo caro: tra i fornitori di contenuti più originali c’è senza dubbio DAZN, il “Netflix dello sport” a 9,99 euro al mese che trasmetterà tre partite di Serie A a ogni turno e tutta la Serie B, che ha appena concluso una “campagna acquisti” importante (con Diletta Leotta e Paolo Maldini) e che alla guida dell’espansione ha una manager esperta come Veronica Diquattro, già Managing Director per l’Europa Meridionale e Orientale di Spotify e ancora prima in Google.
Confronta le offerte per la tv

La possibile partnership con Sky

Come ha dichiarato Diquattro, «DAZN sta rivoluzionando il business delle trasmissioni sportive dando la possibilità agli appassionati di scegliere cosa, quando, come e dove guardare lo sport con un servizio a costi accessibili e su misura per le abitudini di visione moderne. I contenuti sportivi e le migliori tecnologie del settore si rivolgono sia agli abbonati sportivi attuali che potenziali, e gli appassionati italiani sono pronti per un nuovo modo, più dinamico, di guardare lo sport e sono lieta di poter guidare il team artefice di questo cambiamento».

Tra le opportunità più chiacchierate in questi giorni c’è indubbiamente la possibilità di un’alleanza con Sky, che com’è noto possiede i diritti per le restanti 7 partite di ogni turno di A. Appare difficile che DAZN ceda le sue tre partite, vero “pezzo pregiato” della propria offerta, ma è possibile che l’app di DAZN, multipiattaforma (sarà disponibile infatti su smart tv, tablet, console e smartphone) arrivi anche su Sky Q, proprio come Netflix. I questo modo, il mezzo milione di utenti Sky con Sky Q potrà accedere alle partite direttamente da Sky, con logo “DAZN”, anche se non si sa ancora se si tratterà di un pacchetto aggiuntivo o meno per un’offerta che, a questo punto, permetterebbe di avere tutta la Serie A a portata di mano.

Commenti Facebook: