di

Da Vodafone a ho mobile: le offerte per cambiare a Gennaio 2021

Il passaggio da Vodafone a ho mobile richiede pochi minuti e si può fare online o recandosi in negozio, ecco le offerte per cambiare operatore senza costi a Gennaio. La guida per passare da un gestore all'altro mantenendo il vostro vecchio numero e scegliendo la promozione mobile più conveniente

Da Vodafone a ho mobile: le offerte per cambiare a Gennaio 2021

Uno dei provider di telefonia mobile che sta suscitando l’attenzione dei clienti è ho mobile, si tratta dell’operatore virtuale di Vodafone. Da Giugno 2019 allo stesso periodo del 2020 questo gestore ha praticamente raddoppiato il numero di clienti attivi, sono passati da 1,2 milioni a 2. Ad oggi dovrebbero essere più di 2,5 milioni le utenze che sono state sottoscritte con ho.

Il lancio di questo second brand da parte di Vodafone ha permesso al provider tradizionale di non abbassare le sue tariffe e di attirare comunque clienti in cerca di canoni contenuti. La forza di ho mobile va attribuita alla copertura garantita dalle infrastrutture del gestore principale.

Uno degli svantaggi del ricorrere a queste soluzioni è la velocità di connessione offerta dall’operatore. La navigazione per chi attiva una delle offerte di ho è limitata a 30 Megabit/s o a 60 Megabit/s in download, il fattore velocità dipende da quale promozione viene scelta dall’utente.

Le migliori offerte mobile in portabilità

Per capire se le offerte per passare al gestore MVNO da Vodafone sono tra le migliori promozioni mobile in portabilità i clienti possono ricorrere al servizio gratuito e senza impegno  del comparatore di SOStariffe.it. Questo strumento permette di analizzare in pochi minuti le principali tariffe proposte sul mercato dai gestori.

Utilizzare questo mezzo garantisce agli utenti un grosso risparmio di tempo e un confronto più immediato tra le promozioni. Il sistema infatti organizza le informazioni sulle condizioni proposte in modo da agevolare un raffronto. I dati evidenziati riguardano i costi di attivazione, per la consegna della sim; nella sezione Maggiori informazioni si trovano invece i dettagli su servizi gratuiti e a pagamento.

Nella schermata di ricerca è possibile selezionare l’operatore di provenienza e altre caratteristiche del piano che si sta cercando: minuti inclusi nel pacchetto, quantità di Giga, offerta ricaricabile o in abbonamento. L’algoritmo poi restituirà all’utente le promozioni che meglio si adattano alle condizioni indicate con i filtri.

Scopri le promozioni mobile migliori di Gennaio »

Cosa serve per effettuare un passaggio da Vodafone a ho

Il gestore ho mobile permette ai clienti di attivare una offerta in portabilità semplicemente fornendo l’attuale numero di telefono, il seriale della sim e il codice fiscale dell’utente. Il codice seriale, anche detto ICCID, si trova su tutte le sim dei gestori ed è una stringa composta da 19 cifre che identifica in modo univoco il contatto della card.

Per trasferire la propria utenza telefonica da Vodafone a ho. mobile si dovrà attivare l’apposita offerta dedicata dal gestore ai clienti provenienti dal provider britannico. Si può procedere al passaggio da un operatore all’altro sia in fase di prima attivazione, sia in un secondo momento tramite il servizio Porto il numero in ho. 

L’iter per passare a ho richiede che il cliente collegandosi all’app selezioni il servizio per la portabilità, per farlo si deve accedere all’home e poi cliccare sul numero di telefono visibile in alto a destra. Si dovrà anche inserire la tipologia di offerta attiva (ricaricabile e in abbonamento) e accettare le Condizioni e l’informativa sulla privacy. Per completare il cambio di gestore sarà poi richiesto un codice di conferma che ho invierà con un sms.

Acquistare e attivare un’offerta ho

Le promozioni di ho mobile si possono acquistare sia via app che sul sito, oppure gli utenti possono attivarle recandosi nei negozi del gestore. Ecco quali documenti sono richiesti e come procedere alla sottoscrizione delle offerte tramite i diversi canali.

Iniziamo con i punti vendita e i corner nei centri commerciali, questa è una soluzione adatta per chi vuole avere subito la sim. Sono necessari un documento di identità e il codice fiscale, se si richiede la portabilità del vecchio numero sarà anche necessario fornire il seriale della sim. In questo caso ho raccomanda di effettuare la prima ricarica entro 20 giorni dall’acquisto, altrimenti la sim verrà sospesa.

La seconda possibilità offerta dall’operatore è quella online, che si tratti di app o del sito è necessario registrarsi e selezionare la promozione da attivare. Si dovrà fornire i dati personali, il codice fiscale, eventualmente il codice sim e sarà anche richiesto di scegliere un metodo di pagamento.

Tempi di attivazione e consegna sim

Avviando l’acquisto tramite questi canali la prima opzione da selezionare riguarderà però il metodo di consegna della sim: a casa o ritiro in edicola. Se si opta per l’invio al domicilio si potrà avere la scheda ho mobile entro 3/5 giorni lavorativi. Per chi invece decide di volersi far consegnare la sim in edicola sarà necessario indicare il proprio indirizzo e la città in cui si abita, sulla mappa appariranno quindi i punti di ritiro possibili. Non dovranno trascorre più di 15 giorni tra quando si è prenotata la sim e quando l’utente di reca in edicola, se non si rispetta la scadenza l’ordine viene annullato.

Una volta che si riceve la sim ho sarà necessario attivarla. I clienti che a questo punto del percorso non si sono già registrati sul sito dovranno farlo. Avviando l’app appare l’opzione Attiva sim e sarà sufficiente seguire le istruzioni che vi appariranno sullo schermo. Non inserite la sim nel telefono finché non avrete completato le operazioni di attivazione e registrazione.

Per poter procedere senza intoppi l’utente deve essere sicuro di avere con sé il documento di identità e si deve collegare da un dispositivo dotato di webcam. Come da normativa infatti si dovrà procedere ad un’operazione di riconoscimento dell’intestatario del prodotto acquistato.

Al termine della procedura, occorre 1 giorno lavorativo, l’operatore provvederà ad attivare la sim. Il cliente sarà informato con una mail del successo dell’operazione, sarà a questo punto che l’utente potrà inserire la sim nello smartphone.

Come mantengo il mio credito cambiando gestore

Sarà possibile richiedere di trasferire il credito residuo della vecchia sim sulla scheda ho., nella procedura guidata vi verrà richiesto se volete effettuare questa operazione e potrete accettare o rifiutare. Possono trascorrere dai 3 agli 8 giorni per poter ottenere il riaccredito dell’importo e vi arriverà come ricarica ho. direttamente sulla sim.

Per questo servizio ho. non richiede un costo operativo diretta, ma nel trasferimento il vecchio operatore trattiene 1,50 euro. Se il credito sulla vecchia sim è pari o inferiore a questa cifra l’import non potrà essere reso disponibile sul nuovo contatto, altrimenti l’accredito sarà effettuato in pochi giorni.

La migliore promozione per passare da Vodafone a ho mobile

L’operatore low cost propone dei piani differenti in base al gestore di provenienza. Si va dal pacchetto da 5,99 euro con minuti e sms illimitati e 70 Giga internet riservato di clienti Coop Voce, Fastweb, PosteMobile et altri. Per gli stessi clienti dei gestori MVINO e di Iliad è stata studiata un’offerta da 9,99 euro con chiamate e messaggi illimitati e 100 Giga.

Per gli utenti TIM, Vodafone e WindTre non è prevista la possibilità di scegliere tra più piani. L’unica offerta in portabilità per chi ha un numero Vodafone è una promozione da 12,99 euro al mese. Per questi clienti che decidono di passare a ho. i costi di attivazione saranno pari a 9 euro e altri 0,99 euro verranno richiesti per la sim.

Nel canone mensile sono inclusi:

  • minuti e sms illimitati verso i numeri nazionali
  • minuti e sms senza limiti in UE
  • 50 Giga in 4G per navigare in Italia
  • 7,1 Giga in UE
  • Ho chiamato
  • avviso di chiamata
  • blocco dei numeri a pagamento e dei servizi come oroscopo o meteo

L’operatore permette ai clienti di utilizzare l’opzione Riparti se terminano i Giga prima della naturale scadenza mensile dell’offerta. Questa soluzione non è altro che un rinnovo anticipato del pacchetto della promozione, quando si utilizza i contatori si azzerano e l’utente paga il canone mensile previsto. Dal rinnovo successivo ho. mobile terrà conto della data di riattivazione come nuova scadenza del piano.
Passa da Vodafone a ho mobile »

I servizi e l’assistenza ho. fficina

Il gestore fornisce ai propri utenti più canali per ottenere supporto in caso di problemi di attivazione, configurazione o gestione delle offerte. L’app è uno dei più immediati e permette di chattare con l’assistente virtuale, la comodità è che si potrà inviare una segnalazione mentre lo svantaggio è che non si parla direttamente con l’operatore.

L’app offre l’opportunità di poter controllare i consumi, di fare ricariche e di modificare i dati personali senza doversi recare in negozio o dover chiamare il centralino, magari andando incontro a lunghe attese. Accedendo all’Area personale si possono anche attivare o disattivare i servizi a sovrapprezzo o si possono modificare impostazioni di segreteria o trasferimento chiamate.

Il gestore ha anche creato una pagina di supporto con molte guide utili a risolvere i problemi più frequenti. La community di assistenza si chiama ho. fficina e conta oltre 10 mila membri. In alternativa ci si può rivolgere al call center, i numeri gratuiti da poter contattare sono il 19.21.21 (solo per chiamate da numeri ho.) e l’800.688.788.

Chi passa a ho. mobile può partecipare al programma Ho. Tanti Amici. Si possono ottenere premi fino a 150 euro se si convincono amici, parenti e conoscenti a passare al gestore. Per ogni contratto attivato con il vostro codice cliente l’operatore vi offre 5 euro di ricarica.

Commenti Facebook: