Da domani il digitale terrestre è in Lombardia e Piemonte

Domani la Lombardia, il Piemonte orientale e le province di Parma e Piacenza passeranno al digitale terrestre: fanno eccezione Mantova che passerà al digitale a settembre, Torino e Cuneo, già “colpite” dallo switch off nei mesi passati.

Il passaggio tuttavia è graduale: da domani non sarà più possibile vedere Rai2 e Rete4 e il canale analogico morirà definitivamente dal 15 settembre al 20 ottobre 2010.

digitale-terrestre

Come ricordato, è necessario avere il decoder o una tv con decoder incorporato che permetta di vedere, a seconda dei modelli, i soli canali in chiaro gratuiti o anche la pay-tv, anche in alta definizione.

Per chi ha una vecchia TV e non desidera cambiarla può dotarsi di un decoder a partire da 30 euro: l’unico inconveniente saranno tue telecomandi, il primo della vecchia tv e il secondo del decoder.

Se invece si compra un nuovo televisore, tutti quelli in vendita da aprile 2009, sono dotati di sintonizzatore digitale (con lo standard Mhp per i servizi interattivi). e si può scegliere tra vari modelli al plasma, lcdm, led in alta definizione (HD) o in 3D. Quasi tutti i nuovi televisori hanno lo slot-cam in cui inserire il modulo per la pay tv.

Il digitale terrestre comunque non è immune da problemi: nonostante sia digitale può succedere che il segnale sia assente a causa dell’errato setup del decoder o ai difetti dell’antenna. Nonostante infatti non si debba cambiare l’antenna per la ricezione del segnale digitale può essere necessario sistemare il puntamento in quanto il segnale digitale può arrivare da direzioni diverse rispetto all’analogico. Se si fa attenzione agli interventi di assistenza si può spendere meno (circa 35 euro) se si sceglie un operatore convenzionato.

La tv digitale terrestre non arriva ovunque: in alcune zone la copertura del segnale non arriva (es. alcune zone in montagna e collina) e quindi è necessaria la parabola e il decoder satellitare ( che permette di vedere i canali gratuiti) o TivùSat,la piattaforma che trasmette via satellite.

ombardia, il Piemonte orientale e le province di Parma e Piacenza passeranno al digitale terrestre: fanno eccezione Mantova che passerà al digitale a settembre, Torino e Cuneo, già “colpite” dallo switch off nei mesi passati.

Il passaggio tuttavia è graduale: da domani non sarà più possibile vedere Rai2 e Rete4 e il canale analogico morirà definitivamente dal 15 settembre al 20 ottobre 2010.

digitale-terrestre

Come ricordato, è necessario avere il decoder o una tv con decoder incorporato che permetta di vedere, a seconda dei modelli, i soli canali in chiaro gratuiti o anche la pay-tv, anche in alta definizione.

Per chi ha una vecchia TV e non desidera cambiarla può dotarsi di un decoder a partire da 30 euro: l’unico inconveniente saranno tue telecomandi, il primo della vecchia tv e il secondo del decoder.

Se invece si compra un nuovo televisore, tutti quelli in vendita da aprile 2009, sono dotati di sintonizzatore digitale (con lo standard Mhp per i servizi interattivi). e si può scegliere tra vari modelli al plasma, lcdm, led in alta definizione (HD) o in 3D. Quasi tutti i nuovi televisori hanno lo slot-cam in cui inserire il modulo per la pay tv.

Il digitale terrestre comunque non è immune da problemi: nonostante sia digitale può succedere che il segnale sia assente a causa dell’errato setup del decoder o ai difetti dell’antenna. Nonostante infatti non si debba cambiare l’antenna per la ricezione del segnale digitale può essere necessario sistemare il puntamento in quanto il segnale digitale può arrivare da direzioni diverse rispetto all’analogico. Se si fa attenzione agli interventi di assistenza si può spendere meno (circa 35 euro) se si sceglie un operatore convenzionato.

La tv digitale terrestre non arriva ovunque: in alcune zone la copertura del segnale non arriva (es. alcune zone in montagna e collina) e quindi è necessaria la parabola e il decoder satellitare ( che permette di vedere i canali gratuiti) o TivùSat,la piattaforma che trasmette via satellite.

Commenti Facebook: