Crollano i consumi delle famiglie. Risparmia sulle bollette con le offerte degli operatori

Crollano i consumi delle famiglie in Italia, tornando ai livelli di 15 anni fa. Secondo la Relazione annuale della Banca d’Italia, nel 2012, la spesa delle famiglie è calata del 4,3%, tornando ai valori del 1998. Nella maggior parte dei casi, il calo è legato alla riduzione del reddito disponibile delle famiglie, la pressione fiscale e la disoccupazione. SosTariffe.it vi offre una serie di semplici consigli per risparmiare sulle bollette di casa

spesa alimentare, come risparmiare

La spesa degli italiani è diminuita, sopratutto per quanto riguarda i beni durevoli (-12,7%), ovvero mobili e mezzi di trasporto. Ma anche l’acquisto di beni semidurevoli, quali vestiario e calzature, ha segnato una notevole contrazione (-9,4%).

Nel caso di beni non durevoli, che soddisfano necessità non differibili nel tempo, sono calati del 4,5% (-3% per la sola spesa alimentare).

Redditto delle famiglie: calo del 4,8%

Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è calato del 4,8% in termini reali durante l’anno scorso. In termini nominali la contrazione è invece del 2,2%, una situazione che, secondo Bankitalia, si è verificata solo durante la recessione dell’inizio degli anni ’90.

La propensione al risparmio ha raggiunto il minimo storico del 7,9%, e si è vista praticamente annullata per le famiglie con minori risorse, intanto che la quota di famiglie che spendono oltre il proprio reddito è cresciuta al 21,9%, ancora il valore più alto dagli anni ’90.

Come risparmiare sulle bollette

Tutte queste famiglie in disagio hanno bisogno di un aiuto; noi possiamo unicamente fornirvi dei consigli su come risparmiare sulle bollette.

SosTariffe.it mette a disposizione degli italiani una serie di comparatori gratuiti ed indipendenti di tariffe energia elettrica, gas, ADSL, telefonia mobile, o conto corrente.

Cambiando fornitore è possibile risparmiare fino a 1.200 euro, come spiegato nel nostro ultimo osservatorio sulla convenienza di cambiare operatore.

Tariffe Energia Elettrica e/o Gas

Nel settore dell’energia elettrica e/o gas, attivando una tariffa del Mercato Libero si può risparmiare fino al 10% della spesa annua. Si tratta di un risparmio che può raggiungere i 150-160 euro all’anno rispetto la tariffa a Maggior Tutela.

Si può anche attivare una tariffa bioraria, le quali, spostando almeno il 66% dei consumi verso le ore agevolate, vi consentiranno di risparmiare fino a 40 euro all’anno.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Telefonia Mobile

Nell’ambito della telefonia mobile, SosTariffe.it ha dimostrato che la portabilità del numero ad altro operatore consente di approfittare delle offerte riservate ai nuovi clienti, con un risparmio che può superare il 30% mensile.

Confronta Tariffe Cellulari

Tariffe ADSL

Per quanto riguarda l’ADSL, SosTariffe.it ha pubblicato un osservatorio nel quale è stato dimostrato che cambiando operatore ADSL la spesa annua può ridursi perfino di 400 euro all’anno, approfittando le offerte per i nuovi clienti. Leggi l’osservatorio per saperne di più.

Confronta Tariffe ADSL

Conti correnti e Conti Deposito

In materia di conti di deposito, SosTariffe.it ha individuato le banche con cui non si paga l’imposta di bollo.

Anche in materia di conti correnti ci sono stati rincari, sempre tramite l’aumento dell’imposta di bollo. Sul nostro portale potete individuare molto facilmente i conti correnti a zero spese e senza bollo, utilizzando i filtri disponibili a sinistra nella pagina del comparatore.

Confronta Conti Correnti

Commenti Facebook: