Crescono i prestiti alle famiglie

Il 2016 parte alla grande sul fronte finanziamenti bancari. Crescono i prestiti alle famiglie e i prestiti personali, le PMI possono accedere al credito a tassi d’interesse agevolati e la BCE conferma che, proprio in Italia il primo trimestre sarà all’insegna di nuove concessioni. Ecco tutti i dati raccolti dalla Banca Centrale Europea le offerte prestito da non lasciarsi scappare. 

Era ora. La BCE conferma il trend positivo dei finanziamenti

Le famiglie che devono ristrutturare casa, compiere spese inderogabili, i giovani che credono nel futuro delle start up e le PMI in grave crisi hanno una nuova speranza nel 2016. Le buone notizie arrivano dall’Europa, dove la BCE conferma il trend positivo sulla concessione di nuovi finanziamenti. Crescono i prestiti alle famiglie: “Era ora”, afferma Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori. Le novità sono accompagnate dalla proroga delle detrazioni sul reddito fino al 31 dicembre.

Prestiti a famiglie, giovani e PMI

Secondo i dati rilevati dalla Banca Centrale Europea le condizioni di salute dei finanziamenti all’interno dell’Eurozona sono ottime, in particolare in Italia, dove si stima la crescita dei prestiti a tutto il primo trimestre 2016. Le banche si dimostrano più disponibili nei confronti dei nuclei famigliari, ma anche dei soggetti più giovani che intendono avviare un’attività, e riguardo alle delle piccole e medie imprese soffocate dalla crisi. Un tale aumento dei prestiti personali non si era più verificato dal 2012: questi sono cresciuti dello 0,6% invertendo una lunga tendenza negativa.

La concessione di credito alle famiglie supera addirittura quella dei prestiti personali, e segna un +0.8% con ben 0,3 punti percentuali guadagnati in 3 mesi, ovvero da ottobre 2015. Micro-finanziamenti e finanziamenti a tasso agevolato con piani di rimborso flessibili potrebbero essere la soluzione giusta per sopperire alla mancanza di risorse. Le banche online propongono diverse soluzioni prestito: per scovare la migliore basta utilizzare il comparatore.
Trova prestiti online
Le condizioni positive per ottenere finanziamenti online potrebbero migliorare nei prossimi mesi, quando la BCE stima  un aumento che potrebbe arrivare a toccare l’1%. A cosa è dovuto l’improvviso rovescio della medaglia in favore dei consumatori? A quanto pare alla base dell’aumento concessione prestiti a famiglie vi sarebbero scadenze fiscali relative all’auto-tassazione, ma anche i tassi d’interesse molto bassi, che hanno favorito l’acquisto di immobili e altre spese. Anche per quel che riguarda le concessioni alle Pmi hanno inciso i tassi agevolati (sui prestiti fino ad 1 milione di Euro gli interessi sono calati dello 0,10%)

[WIDGET-LOAN

Speciale famiglia: nel 2016 si costruisce il futuro

Non solo prestiti alle famiglie a tassi convenienti, ma anche detrazioni dal Reddito sulle spese di ristrutturazione casa e interventi di riqualificazione energetica. Il 2016 è l’anno giusto per le spese sugli immobili, perché oltre a sfruttare prestiti online più che convenienti, sarà possibile recuperare gran parte degli interessi pagati alla banca per mezzo della deduzione.

La legge di stabilità 2016 ha infatti fissato la percentuale detraibile al 65% per le spese effettuate e documentate riguardanti le opere di efficientamento energentico, e al 50% la percentuale detraibile per ristrutturazione. 
Scopri tutti i migliori prestiti

Commenti Facebook: