Cresce l’uso delle carte di pagamento: spesa record con Visa Europe in Italia

Secondo quanto annunciato da Visa Europe, la spesa con carte di debito ha oltrepassato i 1000 miliardi in Europa. Le carte di credito e di debito, ottimi strumenti per la lotta contro l’evasione fiscale, si utilizzano sempre di più in sostituzione del contante. Il 2012 è stato da record per le transazioni tramite carte di pagamento (o bancomat), e nel 2013 sui pagamenti contactless su carta si verificherà una nuova crescita. E’ sufficiente avere un conto corrente per ricevere gratis una carta di debito e molte volte anche una di credito.

Confronta Conti Correnti

Durante il 2012 la spesa su carte di debito in Europa ha oltrepassato i 1000 miliardi di euro: l’ha confermato Visa Europe la quale, stando ai risultati di esercizio 2012 (ottobre 2011-settembre 2012), ha registrato un aumento dell’uso delle carte di debito (note anche come bancomat) Visa dell’8,8% rispetto l’esercizio precedente.

Nello specifico, il volume di spesa con carte di pagamento Visa ha raggiunto i 1.300 miliardi (+8%), dimostrando così una crescita unica in Europa in materia di pagamenti elettronico.

In parte questo accaderebbe perché è aumentato l’e-commerce (+16%), ma probabilmente anche perché i governi europei (e sopratutto quello italiano), incoraggiano a utilizzare sempre di meno il contante, come parte del programma di azioni di lotta contro l’evasione fiscale.

Secondo Visa Europe, il segmento di attività con il tasso di incremento più elevato è stato appunto le transazioni online, settore in cui per la prima volta la spesa su carte Visa in Europa ha raggiunto quota 202 miliardi.

Sono stati registrati risultati positivi anche nel comparto delle carte aziendali, con una spesa complessiva su terminali POS in aumento del 17,6%, e quello delle carte prepagate, aumentando la spesa totale presso i terminali POS del 18,3%.

Ancora meno contanti nel 2013: arrivano i pagamenti contactless

Stando alle previsioni di Visa Europe, la tendenza 2013 continua ad essere di crescita in materia di pagamenti su carta e su smartphone, tablet e telefonia mobile in generale, attraverso il sistema contactless.

Si tratta di transazioni che utilizzano la tecnologia Near Field Communication (NFC) e consentono all’utente la possibilità di effettuare pagamenti semplici, rapidi e sicuri per gli acquisti sotto i 20 euro.

Nella zona UE entro la fine di quest’anno ci saranno 40 banche che offriranno il servizio di pagamento mobile contactless agli utenti, e per farlo, Visa certificherà circa 80 modelli di smartphone per effettuare pagamenti contactless.

Per avere una carta di credito o una di debito, basta essere titolare di un conto corrente. La maggior parte delle banche non prevedono canone annuo per le carte bancomat, e alcune di esse (ING Direct con Conto Corrente Arancio, ad esempio) emettono anche la carta di credito Visa e quella ricaricabile con IBAN MasterCard senza canone annuo.

Vai a Conto Corrente Arancio

Utilizza il nostro comparatore gratuito ed indipendente per mettere a confronto tutti i conti correnti che includono le carte di credito nel servizio.

Confronta Conti con Carte di Credito

Commenti Facebook: