Cresce il risparmio degli italiani: come aumentarlo tagliando le bollette

Il consueto Osservatorio mensile realizzato da Findomestic in collaborazione con Doxa mette in evidenza l’ottimismo degli italiani che si apprestano a vivere un 2019 caratterizzato da maggiori risparmi rispetto a quanto registrato nel corso del 2018. Ecco come fare per massimizzare i risparmi tagliando le bollette di tutti i principali servizi. 

Il 2019 degli italiani sarà all'insegna del risparmio. Ecco come fare per risparmiare tagliando le bollette

Gli italiani intervistati da Findomestic per il tradizionale osservatorio mensile realizzato in collaborazione con Doxa si sono dichiarati ottimisti (10%) o moderatamente ottimisti (50%) per la propria situazione personale. Tale ottimismo si riflette sulle intenzioni di risparmio. Solo il 4% degli intervistati non prevede di mettere in atto attività di risparmi. In generale, quindi, c’è un grande desiderio di risparmiare con il 12% che punta a risparmiare fino al 5% del proprio reddito, il 21% che punta a risparmiare tra il 5% e il 10%, il 14% tra il 10 e il 20% e il 9% tra il 20 e il 30%.

Per poter risparmiare e, quindi, mettere da parte buona parte del proprio reddito, da reinvestire in altre attività o, semplicemente, da tenere disponibile in caso di necessità futura è importante tenere sotto controllo le bollette. Con un po’ di attenzione, infatti, è possibile risparmiare, anche in misura considerevole, su questa fonte di spesa.

Come risparmiare sulle bollette

Con un po’ di attenzione è possibile aumentare, notevolmente, il risparmio dando un deciso taglio agli importi delle bollette. Per ottenere questo taglio è opportuno valutare, con molta attenzione, le tariffe da attivare per servizi “essenziali” come l’energia elettrica ed il gas naturale che, in questi ultimi mesi, hanno registrato un netto incremento. Negli ultimi 12 mesi, infatti, i clienti in regime di Maggior Tutela hanno dovuto fare i conti con una crescita del +4.7% del gas naturale e del +10% del gas.

Sulle bollette energetiche, le opportunità di risparmio sono davvero considerevoli. Per quanto riguarda l’energia elettrica, infatti, una famiglia “tipo” (potenza impegnata di 3 KW e un consumo annuo di 2900 kWh, uso Domestico, Residenti e distribuzione dei consumi per fasce pari al 40% in F1 e al 60% in F2/F3) può arrivare a risparmiare più di 150 Euro all’anno attivando la migliore offerta disponibile sul mercato libero. Questo risparmio va ad incrementare all’aumentare dei consumi annui.

Una famiglia numerosa, ad esempio, potrà risparmiare una cifra ben superiore a quella indicata scegliendo, con cura, la tariffa più idonea alle proprie esigenze. E’ possibile scoprire le migliori tariffe disponibili, in relazione ai propri consumi ed alle proprie esigenze, tramite il comparatore di SosTariffe.it per offerte luce, disponibile qui di sotto.
Scopri le migliori offerte luce per risparmiare sulla bolletta

Il discorso fatto con l’elettricità in casa può essere ripetuto anche per quanto riguarda il gas naturale. In questo caso, un cliente “tipo” (con consumo annuo 1410 m³) può risparmiare oltre 200 Euro all’anno scegliendo la tariffa più vantaggiosa del momento tra le tante opzioni disponibili sul mercato libero. Anche in questo caso, all’aumentare dei consumi diventa sempre più importante scegliere una delle offerte del mercato libero in quanto, infatti, le possibilità di risparmio aumentano.

E’ possibile scegliere le migliori offerte gas del momento dando un’occhiata al comparatore di SosTariffe.it disponibile qui di sotto.
Scopri le migliori offerte gas per risparmiare sulla bolletta

Per una famiglia “tipo” che sceglie di attivare le tariffe più vantaggiose attualmente disponibili sul mercato libero dell’energia vi è, quindi, la possibilità di risparmiare almeno 350 Euro all’anno. Come detto, per un nucleo familiare numerose o comunque al crescere dei consumi annui, le opportunità di risparmio crescono.

Per massimizzare il risparmio è possibile seguire anche altre strade. Dopo aver scelto le migliori tariffe luce e gas, ed essersi assicurati un risparmio di almeno 350 Euro (se si rientra nel caso di famiglia “tipo”) rispetto alle tariffe del mercato tutelato, è opportuno valutare la possibilità di tagliare anche altre fonti di spesa.

Ad esempio, uno dei costi più significativi del bilancio familiare è la bolletta del telefono fisso. Sul mercato ci sono, infatti, un gran numero di offerte ADSL e fibra ottica che permettono di navigare senza limiti ed alla massima velocità possibile da casa ed, in alcuni casi, avere a disposizione anche le chiamate illimitate dal telefono di casa.

Offerte di questo tipo costano, solitamente, tra i 25 ed i 30 Euro al mese e garantiscono un risparmio considerevole alle tante famiglie che pagano, ad esempio, 40 Euro al mese. Scegliendo una nuova offerta per il fisso è possibile risparmiare, nell’esempio riportato, 15 Euro al mese, quindi 180 Euro all’anno.
Scopri le migliori offerte ADSL e fibra

Quanto detto per la linea fissa di casa può essere esteso anche al mobile. In questo caso, per una singola SIM, le possibilità di risparmio sono limitate ma, soprattutto nelle famiglie numerose, non è certo raro dover fare i conti con 4 o 5 tariffe attive da pagare ogni mese. Anche in questo caso, quindi, diventa prioritario scegliere con cura l’offerta migliore del momento.
Scopri le migliori tariffe per samrtphone

Dopo aver risparmiato sulle bollette tradizionali, per evitare spese extra e continuare a risparmiare può essere molto utile ridurre i costi legati alla polizza RC Auto, obbligatoria per poter circolare in strada, ed alle altre polizze auto accessorie. Soprattutto in alcune province italiane, infatti, i costi dell’assicurazione auto tendono a raggiungere dei picchi davvero elevati.

La strada migliore per risparmiare è rappresentata dal confronto online dei preventivi delle varie compagnie assicuratrici italiane. A seconda della provincia di residenza, dell’auto e della propria classe di merito, i costi dell’assicurazione possono cambiare, anche in misura considerevole. Per risparmiare, anche diverse centinaia di Euro, la scelta migliore è confrontare i preventivi tramite il comparatore disponibile al box qui di sotto.Confronta i preventivi e risparmia sull’assicurazione auto

Commenti Facebook: