Costo RC Auto settembre 2020: la classifica regionale

Il nuovo studio di SOStariffe.it si concentra sull'andamento dei prezzi medi delle polizze RC Auto su tutto il territorio nazionale, aggiungendo poi un focus sulle variazioni su base regionale. Rispetto allo scorso anno, SOStariffe.it ha rilevato un calo generalizzato dei prezzi delle polizze RC Auto (-14,59%), un dato legato a doppio filo ai mesi di lockdown con parziale stop alla circolazione. Ecco i risultati del nuovo studio di SOStariffe.it.

Costo RC Auto settembre 2020: la classifica regionale

I mesi di lockdown, con conseguente riduzione della circolazione di vetture, hanno comportato un calo generalizzato dei prezzi delle polizze RC Auto online su tutto il territorio nazionale. Il dato in questione è uno dei principali risultati del nuovo osservatorio SOStariffe.it sui prezzi delle assicurazioni auto nel nostro Paese.

Secondo l’indagine, infatti, il costo medio annuale della RC Auto online è sceso sino alla soglia dei 500 Euro su base nazionale, con un calo percentuale del -14,59% rispetto ai dati registrati dall’osservatorio dello scorso anno. Lo studio di SOStariffe.it ha, inoltre, messo a confronto i prezzi delle RC Auto nelle varie regioni italiane andando a verificare le variazioni rispetto al 2019.

Cala il prezzo medio delle polizze RC Auto

Il report di SOStariffe.it, elaborato grazie al proprio comparatore RC auto, ha preso in considerazione i costi medi delle polizze attivabili online. I dati raccolti dall’indagine sono stati ricavati grazie ai preventivi pervenuti a SOStariffe.it nel corso dei mesi compresi tra gennaio ed agosto, sia del 2019 che del 2020.

Il dato generale ricavato dallo studio è quello di un calo netto del prezzo medio delle polizze RC Auto su base nazionale. In questo caso, infatti, l’indagine ha evidenziato un calo del -14,59% nel confronto tra i dati del 2019 e i dati del 2020. Il prezzo medio delle polizze è sceso da circa 586 Euro a 500 Euro. La tendenza al ribasso è stata evidenziata in tutte le regioni italiane, senza differenze sostanziali tra Nord e Sud (anche se le disparità territoriali restano).

Roberto Pierri, Manager responsabile della Business Unit Assicurazioni di SOStariffe.it, ha così commentato i risultati ottenuti dallo studio: “Il lockdown primaverile ha ulteriormente accelerato una trend in atto da anni nel comparato RCA. Si pensi che con le ulteriori flessioni di giugno si è registrato il più lungo periodo di riduzione dei premi medi che il mercato italiano abbia mai registrato e che ha avuto inizio nell’autunno del 2012.

Pierri evidenzia anche il calo registrato nel lungo periodo ed accentuato dal lockdown: “Una flessione di ben il 25% in 8 anni. Oggi è sempre più conveniente acquistare una polizza auto e il modo migliore per approfittare di questo risparmio è comparare le migliori tariffe su siti online specializzati e regolarmente iscritti al Registro Unico degli Intermediari (RUI), come SOStariffe.it

I dati raccolti dall’indagine di SOStariffe.it evidenziano un trend al ribasso che coinvolge tutte le regioni italiane. Nonostante il calo netto dei prezzi, le disparità regionali continuano a rappresentare una caratteristica distintiva del mercato assicurativo italiano. Ecco i dati completi.

La Basilicata è la regione dove i prezzi calano maggiormente

A guidare la classifica dei ribassi, come evidenziato dallo studio di SOStariffe.it, è la Basilicata che registra un calo del -18.19% nel confronto tra i dati del 2019 ed i dati del 2020. Gli automobilisti lucani registrano nel 2020 un prezzo medio di 431 Euro annui per la polizza RC Auto, contro i 527 Euro dello scorso anno. Buone notizie anche dalla Puglia, dove si registra un calo del –18.09% con un prezzo medio di 573 Euro. Calo significativo anche per il Trentino Alto Adige dove si registra una flessione percentuale del -16,72% con un valore medio ricavato di 413 Euro.

E’ la Sardegna la regione che fa registrare un calo minore del prezzo delle polizze RC Auto. I dati dello studio di SOStariffe.it, infatti, evidenziano un calo percentuale del -10.11% per l’isola con un premio medio che si attesta a 442 Euro. Da notare anche il calo limitato in Umbria, dove si registra un -11.38%, e in Veneto, dove i premi calano del -11.39%. 

La tabella qui di sotto va a riepilogare quelli che sono i dati rilevati da SOStariffe.it per tutte le regioni italiane, evidenziando il confronto tra il 2019 ed il 2020.

Restano le disparità tra le regioni

Il trend a ribasso coinvolge tutte le regioni italiane, presentando percentuali simili (si va da un calo massimo del -18.19% in Basilicata ad un minimo di -10.11% in Sardegna). Restano però le disparità territoriali con il Nord che continua a registrare premi più bassi rispetto alle regioni del Sud dove il costo per una polizza auto continua ad essere molto elevato.

A guidare la classifica delle regioni più convenienti è il Friuli Venezia Giulia, con un prezzo medio di 338 Euro. Il podio comprende anche il Trentino Alto Adige (344 euro) e la Valle d’Aosta (in media 380 euro). La maglia nera è sempre la Campania, regione più cara d’Italia con un prezzo medio di 956 Euro (la nota positiva è il calo al di sotto della soglia dei 1.000 Euro). Sul podio delle regioni più costose troviamo Calabria (652 euro) e Puglia (572 euro).

Come individuare una nuova polizza in pochi click

Il calo generalizzato dei prezzi delle polizze RC Auto riguarda tutte le regioni. Si tratta, quindi, di un buon momento per attivare una nuova assicurazione auto, scegliendo di cambiare compagnia per sfruttare le offerte più vantaggiose del momento. Per individuare la soluzione più economica è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per assicurazioni auto. La comparazione dei preventivi delle polizze auto può avvenire anche da smartphone o tablet, scaricando l’App di SOStariffe.it, disponibile sia per Android che per iOS.

Commenti Facebook: