Costo assegno circolare: i costi delle principali banche

Quando si è alla ricerca del conto corrente più conveniente, bisogna fare attenzione ad una serie di costi fissi ed accessori. Tra i costi fissi più importanti abbiamo il canone annuo per la gestione del conto e l'imposta di bollo prevista dalla legge. Tra i costi accessori invece, abbiamo le spese per prelievi, bonifici e assegni bancari. SosTariffe.it vi propone un riassunto con i costi dell'assegno bancario con le principali banche.

Costo assegno circolare: i costi delle principali banche

Al momento di scegliere un conto corrente, il prezzo dell’assegno bancario potrebbe essere un importante costo accessorio da valutare. Sopratutto quando si dispongono assegni tutti i mesi per pagare utenze, affitti ed altri servizi.

Un servizio accessorio previsto dai conti correnti è la possibilità di disporre assegni circolari e bancari.

L’assegno circolare è un tipo di assegno emesso e firmato direttamente dalla banca, che trattiene la somma indicata dal conto del correntista che lo emette. L’assegno bancario invece va emesso dalla banca, ma firmato direttamente dal correntista.

L’assegno circolare ha lo svantaggio di dover essere preparato in anticipo, per consentire alla banca di bloccare la somma richiesta; tuttavia, offre un’ottima garanzia al ricevente che chiamare la banca per controllare la bontà del titolo.

L’assegno bancario invece è immediato, ma non garantisce al ricevente che la somma sia davvero disponibile. In ogni caso, l‘assegno bancario si usa molto più frequentemente rispetto quello circolare, sopratutto per pagare utenze e servizi.

Con l’aiuto del comparatore gratuito ed indipendente di SosTariffe.it abbiamo fatto un riassunto con i costi degli assegni bancari previsti dalle principali banche.

Assegno bancario con CheBanca!

CheBanca! offre all’utenza la possibilità di attivare un conto corrente tradizionale o un conto corrente online. Molte delle spese accessorie del conto prevedono prezzi diversi sia che si disponga di un Conto CheBanca! Online o un Conto CheBanca in Filiale.

Tuttavia, nel caso degli assegni bancari, non ci sono differenze: in entrambe le situazioni, l’assegno bancario è gratuito, ma si deve pagare l‘imposta di bollo pari a 1,50 euro per ogni assegno.

Assegno bancario con Banca Mediolanum

Con Banca Mediolanum è possibile attivare diversi conti correnti. Tra quelli più convenienti spicca Conto Corrente Freedom One, un conto con una gran operatività che prevede anche un rendimento del 3,00% sulle somme depositate.

Con Conto Corrente Freedom One si hanno 10 assegni mensili gratuiti a disposizione, dopodiché ogni singolo assegno costa 0,50 euro più l’imposta di bollo di 1,50 euro.

Assegno bancario con Banca Fineco

Con il conto corrente Fineco gli assegni sono gratuiti, ma va sempre aggiunto il bollo di 1,50 euro. Il conto è a zero spese, ma paghi l’imposta di bollo per il conto corrente, pari a 34,20 euro all’anno.

Con questa banca è possibile gestire il proprio conto corrente in maniera semplice e completa, grazie all’esclusivo strumento online MoneyMap.

Assegno con Banca UniCredit

Banca UniCredit prevede un’ampia gamma di conti correnti, che si adattano a tutte le esigenze dei clienti. Tra i più popolari possiamo menzionare il Conto Super Genius, che include 10 assegni gratuiti al mese.

Una volta finiti gli assegni mensili gratuiti, ogni assegno bancario costa 0,30 euro più l’imposta di bollo di 1,50 euro.

Il canone con Conto Super Genius è azzerabile, ed è previsto il pagamento dell’imposta di bollo annua (34,20 euro) a carico del cliente.

Assegno bancario con Banco Posta

Anche BancoPosta propone diversi conti correnti; con quello tradizionale (Conto BancoPosta) l’assegno bancario è gratuito, pagando sempre 1,50 euro per il bollo.

Conto BancoPosta prevede un canone annuo di 30,99 euro e l’imposta di bollo a carico del cliente.

Assegno bancario con Intesa Sanpaolo

Con il conto corrente Facile di Banca Intesa Sanpaolo i singoli assegni sono gratuiti, ma va pagata l’imposta di bollo di 1,50 euro con ogni assegno.

Questi sono soltanto alcuni conti correnti delle principali banche in Italia. Per maggiori informazioni riguardo tutti i conti correnti disponibili, vi consigliamo di utilizzare il nostro comparatore gratuito.

Confronta Conti Correnti

Commenti Facebook: