Cos’è e quanto costa la revisione auto

Chi è alla prese con la prima auto avrà sicuramente sentito parlare di revisione ma può non avere idea di cosa si tratti né dei costi da affrontare. In questo utile articolo parleremo di cos’è e di quanto costa fare la revisione presso la Motorizzazione Civile o le officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti, nonché delle sanzioni in caso di mancata revisione più un breve accenno alla c.d. revisione straordinaria. Effettuare la revisione è un obbligo previsto dalla legge esattamente come il munirsi di un’assicurazione.

Motorizzazione civile e officine convenzionate. Ecco a chi rivolgersi

Cos’è la revisione auto?

La revisione auto è un obbligo stabilito dalla legge per garantire che sulle strade italiane circolino veicoli sicuri, in buono stato di manutenzione e che rispettino le norme sull’inquinamento.

Si tratta di un controllo che può essere effettuato indifferentemente presso la Motorizzazione Civile o le officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti con scadenze che variano da uno a quattro anni in base alla data di immatricolazione dell’auto. La prima revisione auto deve essere effettuata trascorsi quattro anni dalla prima immatricolazione entro il termine del mese di rilascio della carta di circolazione.

E’ utile sapere che il termine per effettuarla riguarda non solo le auto, ma anche ciclomotori e autocaravan adibiti al trasporto di cose o ad uso speciale di massa complessiva non superiore ai 3.500 K. Dopo la prima immatricolazione il controllo successivo deve essere effettuato ogni due anni entro il mese corrispondente a quello in cui si è effettuata l’ultima revisione.

Solo per taxi, NCC, autobus, ambulanze e autoveicoli utilizzati per il trasporto di cose e i rimorchi di peso complessivo superiore ai 3.500 Kg le scadenze sono diverse: per questi veicoli la revisione deve essere effettuata annualmente.

Sanzioni per mancata revisione auto

Dopo aver risposto alla domanda su cos’è la revisione è d’obbligo parlare delle sanzioni cui si va incontro in caso di mancata revisione e di mancata assicurazione. Tanto la revisione quanto l’assicurazione infatti sono per legge obbligatorie e al loro inadempimento sono collegate sanzioni ma anche sequestri, fermi amministrativi e confische.

La sanzione amministrativa per mancata revisione va da 159 Euro a 639 Euro e si moltiplica in caso di omessa revisione reiterata. Quando scatta la sanzione l’auto viene sospesa della circolazione fino ad adempimento degli obblighi di legge. Può anche accadere che, nonostante l’auto sia stata sospesa dalla circolazione e sia in attesa degli esiti revisione, sia pizzicata a circolare ugualmente.

In tal caso la sanzione amministrativa va da 1.842 Euro fino a 7.369 Euro e verrà applicato il fermo amministrativo per 90 giorni.

 Sanzione per mancata assicurazione auto

La sanzione per mancata assicurazione non è meno salata e va da 841 Euro fino ad un massimo di 3.366 Euro. Visto il prezzo da pagare per non aver adempiuto gli obblighi di legge, forse il gioco non vale la candela. Si può provare a trovare assicurazioni economiche online personalizzando il preventivo.

Oggi trovare lRc auto più conveniente è semplice grazie alla comparazione tariffe online, effettuabile anche da SosTariffe.it.
Confronta preventivi RC auto

Quanto costa la revisione auto?

Come accennato la revisione auto può essere effettuata presso la Motorizzazione Civile, oppure, presso officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti,  centri sono diffusi omogeneamente in tutta Italia e sono circa 5.000. Quando ci si rivolge alla Motorizzazione Civile bisogna compilare il modello MC 2100 e allegarvi l’attestazione di versamento di 45 Euro sul cc 9001. A questo punto si può fissare l’appuntamento per la revisione.

Chi si rivolge alle officine autorizzate invece deve prepararsi ad affrontare una spesa maggiore ma non eccessiva: si parla infatti di 68 Euro circa.

Esito della revisione auto

La revisione auto può dare sia esito positivo che negativo a seconda delle condizioni del mezzo.

Quando l’esito è positivo la Motorizzazione o l’officina autorizzata cui ci si è rivolti rilascerà un’etichetta adesiva che certifica il buon esito dei controlli. Attenzione: l’etichetta va applicata negli appositi spazi della carta di circolazione. Cosa accade invece in caso di esito negativo?

Se viene indicata la dicitura “ripetere” significa che si dovranno effettuare alcune riparazioni sugli impianti indicati come non funzionanti anche presso un carrozziere di fiducia: naturalmente effettuate le riparazioni la revisione dovrà essere effettuata nuovamente entro un mese. Se la dicitura è ” sospeso “ si devono effettuare allo stesso modo le riparazioni e non si può circolare prima di aver richiesto una nuova revisione.
Confronta preventivi RC moto

Revisione straordinaria

La revisione straordinaria viene disposta direttamente dagli uffici della Motorizzazione Civile quando un sinistro ha provocato danni di entità tale da compromettere la sicurezza della circolazione del veicolo. Allo stesso modo la revisione straordinaria può essere disposta dalla Forze dell’Ordine se, in seguito a dei controlli, gli agenti hanno riscontrato inefficienze dal punto di vista della manutenzione, dell’inquinamento o della rumorosità dell’auto.

Quanto costa la revisione straordinaria? Per la revisione straordinaria sono previste le stesse procedure e gli stesso costi di quella ordinaria presso la Motorizzazione Civile o le officine autorizzate dal Ministero del Trasporti.

Commenti Facebook: