Cosa succede se i consumi da me dichiarati tramite l’auto lettura del contatore elettrico sono diversi rispetto a quelli effettivi?

Con i nuovi contatori elettronici l’autolettura non esiste, in caso contrario l’autolettura viene sempre controllata dalla società ed in caso di errata registrazione vengono effettuati conguagli sia in positivo che in negativo che il cliente ritroverà in bolletta. Al momento del cambio di fornitore entrambe le società controlleranno il contatore, quindi non è necessario preoccuparsi di effettuare autoletture. In ogni caso l’Autorità ha stabilito che il cliente ha diritto ad avere almeno un tentativo di lettura all’anno, se ha un contratto con potenza disponibile fino a 37,5kW, una volta al mese in altri casi.

Confronta tariffe energia elettrica

contatori elettronici l’autolettura non esiste, in caso contrario l’autolettura viene sempre controllata dalla società ed in caso di errata registrazione vengono effettuati conguagli sia in positivo che in negativo che il cliente ritroverà in bolletta. Al momento del cambio di fornitore entrambe le società controlleranno il contatore, quindi non è necessario preoccuparsi di effettuare autoletture. In ogni caso l’Autorità ha stabilito che il cliente ha diritto ad avere almeno un tentativo di lettura all’anno, se ha un contratto con potenza disponibile fino a 37,5kW, una volta al mese in altri casi.

Confronta tariffe energia elettrica

Commenti Facebook: