Cosa fare se il tuo iPhone o iPad è stato rubato

Tra i dispositivi tecnologici più soggetti a furti troviamo gli iPhone e gli iPad di Apple, prodotti pregiati, molto richiesti anche sul mercato dell’usato e, quindi, facile preda di ladri e malviventi. Ecco cosa fare se il tuo iPhone o iPad è stato rubato. 

Ritrovare un iPhone o un iPad rubato o smarrito non è impossibile, ecco cosa fare

In caso di furto di un iPhone o di un iPad, è prioritario denunciare subito l’accaduto alle forze dell’ordine fornendo tutte le informazioni utili all’identificazione di un eventuale ladro, in caso di rapina ad esempio, o del dispositivo stesso. Purtroppo, le probabilità di ritrovare il proprio device in caso di furto sono piuttosto scarse ma, nonostante ciò, Apple mette a disposizione alcuni strumenti ai suoi utenti.

 “Trova il mio iPhone”

Tramite l’applicazione “Trova il mio iPhone”, installata in tutti i device dotati di sistema operativo iOS 9 o versioni successive, è possibile sfruttare una serie di funzioni che permettono di rintracciare un iPhone o un iPad smarrito. Quest’applicazione di Apple richiede che sia attivo il servizio iCloud e non può essere disattivata da un utente terzo senza l’inserimento, dopo la richiesta di disattivazione, della password d’accesso a iCloud. Per sfruttare le funzioni di “Trova il mio iPhone” è possibile utilizzare un altro device iOS o collegarsi ed effettuare l’accesso al portale iCloud.com. E’ sempre necessario conoscere il proprio AppleID e la password d’acceso. Ecco cosa ci permette di fare quest’app:

Verificare la posizione 

Se l’iPhone o l’iPad smarrito o rubato è ancora accesso e connesso al web (tramite internet mobile o tramite una rete Wi-Fi) è possibile rintracciarne la posizione approssimativa. Nel caso si riesca ad individuare la posizione del proprio dispositivo è consigliabile contattare quanto prima la polizia fornendo tutte le informazioni del caso.
Confronta le offerte Telefonia Mobile

Cancellare tutti i dati del dispositivo

In caso di furto, per evitare che le informazioni personali ed i dati sensibili salvati sull’iPhone o sull’iPad rubato finiscano in mani sbagliate, è possibile impostare la cancellazione di tutti i dati presenti sul dispositivo. In questo modo non sarà più possibile utilizzare le funzioni integrate con iCloud (come verificare la posizione del dispositivo a distanza) ma si avrà la certezza di mettere al sicuro le informazioni personali.

Attivare la modalità smarrimento

Se non trovi più il tuo iPhone o iPad puoi attivare la modalità smarrimento che farà comparire un numero di telefono da chiamare sul display del dispositivo. In caso di ritrovamento da parte di terzi, questo sistema permette di ricontattare rapidamente il proprietario.

Emettere un suono ed una vibrazione

Questa funzione consente all’utente di far emettere un suono o una vibrazione all’iPhone o all’iPad smarrito ma ancora acceso e connesso al web. Se il dispositivo è ancora nelle vicinanze sarà facile individuarne la posizione. E’ chiaro che questa funzione è utile essenzialmente nei casi di smarrimento, anche in casa propria, del dispositivo mentre risulta poco utile in caso di furto.
Confronta le offerte Internet Mobile

E’ bene sottolineare l’importanza di non fornire mai l’AppleID e la password del proprio account a terzi. Al fine di proteggere tutte le informazioni salvate sul dispositivo, questi dati devono restare sempre personali e non vanno mai comunicati ad estranei. Può capitare che il ladro che ha rubato un iPhone o un iPad cerchi di contattare l’utente stesso e, fingendosi un membro del servizio clienti o del servizio di assistenza tecnica di Apple tenti di entrare in possesso dell’AppleID e della password per sbloccare il terminale ed entrare in possesso di tutte le informazioni salvate su di esso. I dati dell’AppleID e la password d’accesso sono fondamentali per proteggere il proprio iPhone o iPad e tutti i dati personali salvati nella memoria interna. Non bisogna, quindi, mai commettere l’errore di rivelare questi dati a terzo.

Commenti Facebook: