Copertura banda larga fissa e mobile nella Ue

La Commissione europea, in occasione della Digital Assembly 2015 (Riga, Lettonia, 17-18 giugno 2015), ha diffuso i dati del Digital Agenda Scoreboard 2015, che fotografano i progressi e le prestazioni della Ue e degli Stati membri in materia di connettività, capitale umano, uso di Internet, integrazione delle tecnologie digitali e servizi pubblici digitali. 

Digital Agenda Scoreboard 2015: banda larga fissa e mobile nella Ue
Digital Agenda Scoreboard 2015: i dati sulla connettività

Il 100% delle famiglie, nella Ue, dispone di servizi di accesso a Internet a banda larga fissa e mobile di base, se si considerano tutte le principali tecnologie di riferimento: xDSL, Cavo, Fibra Ottica in architettura Fiber-to-the-Premises, WiMAX, 3G (HSPA), 4G LTE (Long Term Evolution) e Satellite.

Rendere disponibile la banda larga di base per il 100% della popolazione in Ue è il primo obiettivo del programma Agenda digitale europea. Obiettivo raggiunto, quindi, ma con un anno di ritardo: 2014 anziché 2013.

Il 97% delle famiglie, nella Ue, può fruire di servizi di connettività alla Rete a banda larga fissa e di soluzioni FWA (Fixed Wireless Access).

Confronta tariffe ADSL

Per quanto riguarda i servizi NGA (Next Generation Access), la copertura si attesta al 68% delle famiglie. Un altro obiettivo del programma Agenda digitale europea consiste proprio nel rendere disponibile soluzioni NGA per il 100% della popolazione entro il 2020.

I servizi NGA sono forniti attraverso le tecnologie VDSL (Very High Speed Digital Subscriber Line), DOCSIS 3.0 ed FTTP (Fiber-to-the-Premises), con quest’ultimo acronimo a indicare sia le soluzioni FTTB (Fiber-to-the-Building) sia quelle FTTH (Fiber-to-the-Home), stando alle definizioni impiegate dalla Commissione europea.

In termini pratici, i servizi NGA, nell’accezione fatta propria dalla Commissione europea, sono quelli che forniscono una velocità di connessione pari almeno a 30 Mbps in download.

Confronta tariffe Fibra Ottica

Negli ultimi due anni – evidenzia la Commissione europea – si sono registrati 20 milioni di sottoscrizioni in più di servizi di accesso a Internet che offrono velocità di connessione di almeno 30 Mbps in download. Tuttavia, le sottoscrizioni in oggetto non superano il 33% del totale delle sottoscrizioni registrate in Ue.

Nelle aree rurali della Ue, la copertura a banda larga fissa si attesta al 90% e quella NGA non supera il 25%, stando sempre ai dati del Digital Agenda Scoreboard 2015.

Per quanto riguarda la banda larga mobile, il 79% delle famiglie, nella Ue, può fruire di servizi di accesso a Internet forniti attraverso la tecnologia 4G LTE (Long Term Evolution). Due anni fa, la percentuale si attestava al 27%.

Confronta tariffe Internet Mobile

I dati del Digital Agenda Scoreboard 2015 in materia di connettività possono essere confrontati con quelli elaborati da SosTariffe.it per l’Italia, disponibili nel recente Osservatorio riguardante la banda larga e ultralarga in Italia.

Commenti Facebook: