Conviene assicurare il conto corrente?

Negli ultimi anni le banche lanciano sempre più assicurazioni, per soddisfare le crescenti esigenze di protezione da parte della clientela bancaria. Uno dei prodotti bancari più innovativi è relativo l’assicurazione sul conto corrente. Qualche settimana fa parlavamo in effetti dell’assicurazione sul conto corrente di UniCredit, che prevede il rimborso delle bollette in caso di perdita d’impiego. Ma conviene assicurare il conto corrente?

Offerte Conti Correnti

assicurazione conto corrente

Oggigiorno si parla sempre di più sulle assicurazioni sul conto corrente, un prodotto che le banche propongono all’utenza sin dagli ultimi anni. Questi servizi naturalmente sono accessori e complementari ai conti correnti di base che offrono gli istituti di credito, e perciò bisogna valutare bene la sua convenienza prima di acquistare una polizza.

Come funziona l’assicurazione sul conto corrente

Per capire se conviene assicurare il conto corrente o no, cominciamo per capire come funziona questo tipo di assicurazione.

Il cliente acquista una polizza che consente di beneficiare di certe garanzie attivabili nelle ipotesi prestabilite: morte, infortunio grave, invalidità permanente, perdita d’impiego, ricovero ospedaliero, etc. Dopodiché si possono fruire di una gamma di benefici, alcuni più rilevanti di altri.

Solitamente l’assicurazione sul conto corrente vanno offre il pagamento delle bollette domiciliate sul conto corrente durante un determinato periodo (durata dell’infortunio o ricovero, ad esempio, oppure una durata prestabilita dal contratto), fino alla liquidazione del saldo (negativo o positivo) presente sul conto. Solitamente sono previsti dei limiti massimi, di 30.000, 50.000 o 75.000 euro.

L’assicurazione sul conto corrente solitamente costa poco, magari qualche euro al mese, al contrario delle assicurazioni sui prestiti che di solito costano di più.

Quanto conviene assicurare il conto?

L’analisi sulla convenienza, naturalmente, va fatto prendendo in considerazione le proprie circostanze, ma possiamo dire che in genere la convenienza sembra essere maggiore nelle situazioni debitorie. Ad esempio, in caso di decesso del titolare del conto, la banca andrà ad estinguere il debito contratto con le proprie strutture, liberando così gli eredi da qualsiasi onere.

In più, l’assicurazione sul conto corrente potrebbe essere più conveniente per i lavoratori autonomi rispetto i dipendenti. In effetti, questi ultimi continueranno a percepire lo stipendio in caso di malattia o infortunio, mentre gli autonomi potrebbero subire un calo significativo sul proprio reddito se si allontanano dal lavoro per molto tempo.

Miglior conto corrente

Vuoi sapere qual è il miglior conto corrente prima, e decidere dopo se lo vuoi assicurare o meno? Con i conti correnti online è possibile praticamente azzerare la spesa annua per il conto.

Utilizzando il nostro comparatore gratuito ed indipendente è possibile mettere a confronto i migliori conti correnti e trovare facilmente quello che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Conti Correnti Online

Se consideri che una polizza per conto corrente che preveda il rimborso bollette è necessaria nel caso tuo, e devi attivare una nuova tariffa luce o gas, ti consigliamo dare un’occhiata alle tariffe della compagnia Sorgenia, che prevede gratis con le nuove forniture la polizza Bolletta Protetta.

Scopri TiVoglioWeb di Sorgenia

Commenti Facebook: