Contributi in conto corrente da Enel: a partire da 80 euro in bonus per ristrutturare casa

Una nuova campagna di Enel Distribuzione prevede contributi in conto corrente per le famiglie, condomini o imprese che intendono eseguire interventi per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione. Fino al 30 Novembre è possibile richiedere online i contributi che saranno proporzionali al risparmio energetico ottenuto dagli interventi, e che partono da 80 euro per la sostituzione della caldaia e possono raggiungere cifre molto significative.

Vai alle offerte Enel

Lo scorso 27 Settembre, Enel Distribuzione ha avviato una campagna che prevede contributi in conto corrente, richiedibili fino al prossimo 30 novembre, per chi ha deciso di migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione.

Accedendo al portale efficienza.eneldistribuzione.it chiunque potrà inserire i propri dati e la documentazione relativa al suo progetto, e poi otterrà un corrispettivo proporzionale al risparmio energetico ottenuto, direttamente sul conto corrente bancario o postale.

Confronta Conti Correnti

Si parte da 30 euro per ogni mq di vetro semplice sostituito con quello doppio, a 80 euro per la sostituzione della caldaia, e fino a 160 euro per metro quadro di solare termico installato. Ad esempio, se si considera un impianto di circa 6 mq (medio installato ogni 1.000 abitanti in Italia), il valore del contributo raggiunge i 960 euro.

Sono 6 le tipologie di interventi che potranno ottenere il bonus da Enel:

  1. Sostituzione di vetri semplici con doppi vetri (fino a 30 euro per mq di vetro sostituito);
  2. Installazione di caldaie unifamiliari a 4 stelle di efficienza (fino 80,90 euro una tantum);
  3. Installazione di pompe di calore elettriche ad aria esterna (fino a 212,8 euro per abitazione);
  4. Coibentazione delle coperture e delle pareti (16,40 euro per mq coibentato);
  5. Installazione di collettori solari (fino a 160 euro per mq installato);
  6. Impiego di sistemi elettronici di regolazione di frequenza (inverter) per motori elettrici nel settore industriale operanti su sistemi di pompaggio (fino a 220 euro per ciascun kw risparmiato).

In più, i contributi per i singoli interventi sono cumulabili tra loro e con il bonus 50 per cento.

D’altronde, Enel Distribuzione garantisce che l’importo verrà erogato tutto e subito, direttamente sul conto corrente, e non diluito negli anni come le altre forme di sostegno al risparmio energetico.

La domanda va presentata entro il 30 novembre, ma avrai 120 giorni dalla data di fine lavori di uno (o più) degli interventi eseguiti per partecipare.

Ricordati però di conservare la fattura di installazione, la documentazione tecnica relativa ad ogni iniziativa (che deve essere conforme alle specifiche tecniche di ogni intervento, spiegate online) e la copia del documento di riconoscimento in corso di validità.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Commenti Facebook: