Contratto energia elettrica, che devo sapere prima di firmare?

Attivare una tariffa energia elettrica del mercato libero è facile, sicuro e ti consente di risparmiare fino a 160 euro all’anno. Tuttavia, ci sono dei piccoli accorgimenti che i consumatori devono avere presente prima di stipulare un contratto energia elettrica, per evitare spiacevoli malintesi. Seguendo i consigli dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI), SosTariffe.it ti spiega tutto ciò che devi sapere prima di firmare un contratto luce.

contratto luce con edison, domande e risposte
Contratto luce o gas: tutto ciò che devi sapere prima e dopo firmarlo

Sin dal 2007 il mercato dell’energia elettrica è stato liberalizzato: ciò vuol dire che sei libero di scegliere con chi vuoi stipulare un contratto per la fornitura luce, e di cambiare il tuo fornitore gratuitamente quante volte vuoi.

Grazie all’offerta dei venditori che “combattono” per attirare nuovi clienti, è possibile risparmiare fino al 15-16% della spesa annua con le offerte del mercato libero della luce e il gas.

Tuttavia, l’Autorità fornisce una serie di consigli su cosa devi sapere prima di firmare un contratto, onde evitare eventuali malintesi e difficoltà. SosTariffe.it, di seguito ti spiega quali sono questi suggerimenti.

Se sei contattato da un venditore per proporre un nuovo contratto, hai il diritto di richiedere una chiara identificazione del venditore, specificando l’impresa di vendita per cui opera e i recapiti per ogni eventuale contatto con l’impresa.

In più, puoi e devi sollecitare informazioni dettagliate, in particolare su:

  • il prezzo del servizio e le sue possibili variazioni nel tempo;
  • eventuali altre spese a carico del cliente;
  • durata del contratto e i tempi di recesso;
  • come e quando saranno misurati i consumi;
  • con quali scadenze dovrà essere pagato il servizio;
  • quale sono le condizioni di riferimento fissate dall’Autorità, per la tipologia di cliente a cui appartieni;
  • eventuali condizioni che limitano la possibilità di aderire all’offerta.

E’ necessario e conveniente richiedere al venditore la scheda di confronto dei prezzi e la scheda informativa sugli obblighi dei venditori, prevista dal “Codice di condotta commerciale” definito dall’AEEGSI.

Il venditore dovrà anche specificare i tempi tecnici necessari per la sostituzione del precedente fornitore.

Ricorda inoltre che chi ti contatta dovrà indicare che il venditore gestirà per suo conto i contratti per i servizi tecnici necessari alla regolare consegna dell’energia fino al tuo contatore (trasporto, distribuzione e misura).

Infine, se sei contattato per telefono o e-mail, il venditore dovrà indicare come vengono rese disponibili tutte le informazioni in forma scritta.

Risparmia con le tariffe luce del mercato libero

Se vuoi cambiare il tuo attuale fornitore di energia elettrica, non hai bisogno di farti chiamare necessariamente da un venditore per analizzare le proposte. E’ possibile identificare direttamente online quale sono le migliori offerte luce per il tuo profilo di consumatore, e leggere attentamente i fogli informativi sul web.

Così avrai più tempo a disposizione per pensarci bene, evitare eventuali truffe o contratti non richiesti, e confrontare insieme tutte le migliori compagnie in un unico sito, senza dover visitare uno a uno i siti web dei venditori.

Con molte delle tariffe energia elettrica attualmente sul mercato libero è possibile tagliare le spese annue fino al 15-16%, a seconda dei propri consumi. Dai un’occhiata al comparatore di tariffe luce reperibile cliccando sul bottone verde qui sotto:

Confronta Tariffe Energia Elettrica »

Consultate anche il comparatore di tariffe gas del mercato libero, dove troverete risparmi che oltrepassano i 200 euro all’anno solo per la fornitura gas.

 

Pensi che il nostro servizio di confronto sia utile e facile da utilizzare? Vota per SosTariffe.it come miglior sito dell’anno e potrai vincere un Samsung Ultra HD TV e tanti altri premi: hai tempo fino al 20 Novembre!

Vota SosTariffe.it e vinci!

Commenti Facebook: