Contratti energia, cosa devo sapere se mi fanno un’offerta per telefono?

Spesso i venditori di energia elettrica o gas del mercato libero contattano telefonicamente i potenziali clienti per proporre diverse offerte gas e luce. Questa procedura è legale e sicura per il consumatore, purché si rispettino certe norme. L’AEEGSI (Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico) ci spiega nel dettaglio cosa devi sapere se ti viene fatta un’offerta luce o gas per telefono.

offerte energia elettrica, quali le migliori
Sono frequenti le offerte luce che arrivano via posta o telefono: ecco che c'è da sapere

Se un venditore luce o gas ti contatta per telefono per offrirti una tariffa nuova, hai in primis il diritto di sapere chi parla e per conto di quale azienda viene fatta l’offerta di fornitura per l’energia elettrica o di gas (o tutte e due le offerte insieme).

L’operatore deve poi fornirti un numero telefonico dove poter chiedere informazioni anche scritte.

Se l’offerta ti interessa, puoi accettare di ricevere a casa tua la documentazione con tutte le informazioni di cui hai bisogno per aderire.

A questo punto il venditore ti potrà inviare due tipi di documenti:

1) una “proposta contrattuale”, con tutti gli elementi di un contratto (prezzo e condizioni di fornitura) che potrai restituire firmato al venditore per l’accettazione.

Fai attenzione perché, come spiegato nel nostro articolo “Che differenza c’è tra proposta di contratto e contratto definitivo?“, la firma impegna il cliente che lo sottoscrive (generalmente è una proposta irrevocabile): spetta poi al nuovo fornitore comunicare la propria accettazione senza modifiche o se ci sono eventuali problemi.

2) ti possono inviare anche un vero e proprio “contratto” che puoi decidere di restituire firmato o meno; dalla data in cui si firma e si invia scatteranno i 10 giorni in cui si può recedere dal contratto senza spese.

Se aderisci all’offerta telefonicamente direttamente sulla base delle informazioni fornite dall’operatore (non consigliato comunque), la compagnia dovrà inviarti entro 10 giorni il contratto completo, la scheda di confronto prezzi (per l’energia elettrica) e la nota informativa dell’Autorità (per le offerte di gas). Dal momento in cui si riceve il contratto avrai 14 giorni per recedere senza spese.

Il nostro consiglio è quello di valutare bene tutte le offerte energia elettrica e gas, con calma e leggendo tutte le condizioni prima di aderire ad un’offerta.

Per questo motivo, mettiamo a disposizione dell’utenza i nostri comparatori gratuiti di tariffe energia elettrica e gas, dove potete leggere con attenzione le condizioni contrattuali e confrontare le diverse offerte dei venditori.

Con molte delle tariffe energia elettrica attualmente sul mercato libero, d’altronde, è possibile tagliare le spese annue fino al 15-16%, a seconda dei propri consumi. Dai un’occhiata al comparatore di tariffe luce reperibile cliccando sul bottone verde qui sotto:

Confronta Tariffe Energia Elettrica »

Dai un’occhiata anche al nostro articolo Contratto energia elettrica, che devo sapere prima di firmare? prima di aderire ad un’offerta luce e gas.

Commenti Facebook: