Conto deposito migliore: in filiale o online? 

Per capire qual è il conto deposito migliore, in filiale o online, bisogna conoscere le modalità di gestione di questo strumento d’investimento in entrambe le versioni. Oggi tutto si muove su Internet, anche le banche sono sul web e la grande offerta di conti deposito zero spese apre la strada al successo dei conti “virtuali”. Ecco come investire e controllare i guadagni in tempo reale.

Conti deposito online a zero spese. Controlla i guadagni da casa in un click

Investire nei conti deposito zero spese online è la scelta giusta per far fruttare i risparmi con investimenti a basso rischio. A differenza di un conto tradizionale, le banche online permettono di versare somme, gestire, guadagnare, e controllare in un click gli interessi ricevuti senza spostarsi da casa. Per capire bene qual è il conto deposito migliore, in filiale o online, vediamo le differenze.
Confronta conti deposito

Conto deposito in filiale o online: aspetti comuni

Un conto deposito aperto presso filiale o con una banca online, conserva tutte le caratteristiche che gli sono proprie. E’ uno strumento di investimento a basso rischio, tutelato come i conti correnti fino a 100mila Euro dal Fondo Tutela Deposito contro le crisi bancarie. Ne esistono di due tipi: conti vincolati e conti liberi. Nei primi, il contratto prevede il vincolo delle somme a breve o medio termine, di solito da 3 mesi ad 1 anno, il versamento di interessi in favore del cliente secondo tassi più o meno remunerativi a seconda dell’istituto cui ci si rivolge e la possibilità di svincolare le somme solo alla scadenza.

In caso di svincolo anticipato la banca restituisce la somma depositata trattenendo gli interessi. I conti liberi invece sono caratterizzati dall’assenza di vincolo. Il denaro viene depositato e su di esso maturano interessi più bassi. Tutti i conti deposito sono strumenti di risparmio, pertanto le operazioni rispetto al classico conto corrente sono limitate. Non è possibile prelevare, addebitare o fare bonifici: le uniche operazioni ammesse sono da e verso il conto corrente di appoggio

Per aprire un conto deposito è necessario un conto corrente d’appoggio e, in riferimento a ciò, vediamo la prima differenza, che aiuta a capire qual è il conto deposito migliore, in filiale o online. Per aprire conti deposito online la banca deve provvedere all’identificazione finanziaria del correntista e, per fare ciò, ha bisogno di un numero di conto corrente da cui effettuare un bonifico di prova (di importo minimo) che verrà predisposto dalla nuova banca (l’alternativa è il RID, con la medesima procedura).

Confronta ora i migliori conti deposito zero spese con SosTariffe.it.
Conti deposito zero spese online

I vantaggi dei conti deposito online

Innanzitutto la maggior parte dei conti deposito online sono a zero spese di apertura e gestione, in più, la maggior parte delle banche online prende in carico il pagamento dell’imposta di bollo. Il conto deposito migliore non è in filiale ma online perché quest’ultimo è più remunerativo. Le banche che operano sul web versano interessi maggiori ai propri clienti (Widiba riconosce anche fino al 2,00%) perché non hanno spese reali, e facilitano il controllo dei guadagni e la gestione del conto grazie ai servizi di Home Banking. Questo tipo di conto conviene a chi ha poco tempo per fare trafile in banca e ama gestire le proprie finanze da Internet, in modo sicuro, garantito da avanzati protocolli di sicurezza e in completa autonomia.

Per il resto il funzionamento del conto deposito online è analogo a quello aperto e gestito tramite filiale.

Commenti Facebook: