Conti deposito, cala la tassazione dal 27 al 20%

Una buona notizia arriva per i risparmiatori italiani che possiedono un conto deposito: l’aliquota al 20% sulle rendite finanziarie.

Così, chi intende investire in conti deposito, inizialmente tassati al 27%, gli gradirà sapere che a paritre dallo scorso primo gennaio, potrà ottenere rendimenti netti più alti a parità di rendimento lordo, grazie al calo della tassazione dal 27 al 20%

In particolare, per i conti deposito aperti durante il 2011, si applicherà la tassazione del 27% sugli interessi maturati fino al 31 dicembre dello scorso anno, ma su quelli maturati a partire dal 1 gennaio 2012 l’aliquota sarà del 20%.

Attenzione però perché potrebbero esserci delle eccezioni a seconda della società creditizia dove è stato aperto il Conto Deposito, dato che le banche sono libere di adottare diversi criteri di retribuzione degli interessi. Difatti, secondo l’agenzia Help Consumatori, alcuni istituzioni di credito già negli ultimi mesi dell’anno scorso applicavano una tassazione del 20%, com’è il caso dei vincoli dei conti deposito CheBanca!.

Tuttavia, chi sottoscrive un nuovo conto deposito quest’anno potrà usufruire sin da subito dell’aliquota al 20%. Sul nostro portale potete confrontare diverse offerte conto deposito per trovare quella più adatta alle vostre esigenze.

In ogni caso, tra quelle che le associazioni dei consumatori considerano come le più interessanti, si trova la proposte di IBL Banca, che offre ai propri clienti un 4,5% lordo sui depositi vincolati per 12, 18 o 24 mesi. Molto conveniente si presenta pure il conto deposito Rendimax di Banca Ifis, che offre invece il 4,4% lordo sui depositi annuali con accredito anticipato degli interessi, oppure il 4,6% in caso di liquidazione posticipata.

Infine, i nuovi clienti che sottoscrivono un conto deposito Banca Sistema, vincolato per 24 mesi, avranno accesso a interessi del 5,2%  grazie a SI Conto, mentre con il conto deposito IW Bank con un vincolo di 18 mesi si possono ottenere interessi del 4,35%.

Confronta adesso tutti i conti deposito grazie al comparatore di SosTariffe.

Commenti Facebook: